SERIE B

Virtus Lanciano. Paghera out, si scalda Bacinovic: «con il Carpi gara complicata»

Il centrocampista sloveno: «abbiamo una squadra forte ma pensiamo a salvarci»

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1483

LANCIANO. Cresce l'attesa in città in vista dell'anticipo di lusso della 19esima giornata del campionato di Serie B. Allo stadio Biondi (calcio d'inizio ore 19,00) infatti arriverà la capolista Carpi, fin qui la sorpresa più lieta del torneo cadetto. Frentani ed emiliani attraversano un periodo di risultati eccezionali. I rossoneri hanno perso soltanto una delle ultime 14 gare mentre il Carpi è imbattuto da oltre 2 mesi (dal ko di Avellino ben 7 vittorie e 3 pareggi, ndr).
Sarà anche e soprattutto la gara di Fabrizio Castori, grandissimo ex che sulla panchina degli abruzzesi ha vergato pagine memorabili nella storia del calcio lancianese con una doppia promozione dai Dilettanti all'ex Serie C1 nel 1998-1999 ed un'altra storica promozione ancora con il Lanciano nel 2001 vincendo la C2.
Qualche problema di formazione per Roberto D'Aversa, che non potrà contare soprattutto su Cerri e Paghera.
A cercare di non far pesare l'assenza dell'ex centrocampista del Brescia ci sarà Armin Bacinovic, che dopo un inizio di campionato difficile sta trovando maggiore continuità di prestazioni nell'ultimo mese e mezzo: «mi dispiace molto per Fabrizio che ha giocato questo inizio di Campionato veramente bene, colgo l'occasione per fargli un "in bocca al lupo" e gli auguro di tornare presto in campo. Ovviamente dipenderà dal Mister il mio impiego da titolare o meno per i prossimi match. Di sicuro la prossima partita contro il Carpi, primo in classifica, sarà molto difficile».

La classifica vede la Virtus nei piani altissimi di classifica. Il leitmotiv però è sempre lo stesso: «a prescindere dai risultati, il nostro obiettivo è sempre la salvezza. E' vero che abbiamo una squadra forte, ma prima dobbiamo raggiungere il nostro obiettivo e poi si vedrà».
«A livello personale sto bene» – chiude il centrocampista sloveno al sito ufficiale del club rossonero – «ho trovato un gruppo di ragazzi unito. Sono prima di tutto delle bravissime persone fuori dal campo, oltre che degli ottimi giocatori. Fin'ora abbiamo fatto 3-4 mesi molto positivi. Peccato solo per qualche punto lasciato per strada in partite che meritavamo di vincere».
La squadra intanto prosegue gli allenamenti agli ordini del tecnico Roberto D'Aversa al campo Memmo. Lavoro a parte per Pinato, Turchi e Paghera. Oggi è prevista una singola seduta pomeridiana.
Andrea Sacchini