LEGA PRO

Goleada Teramo a Pontedera. Lapadula-Petrella show: 2-4

Settimo risultato utile consecutivo e secondo posto per il Diavolo

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1953

PONTEDERA. Con una prestazione tutta concretezza, spettacolo e carattere il Teramo vola 4-2 a Pontedera e continua la propria rincorsa alla zona play-off. Grandi protagonisti dell'incontro Lapadula (autore di una doppietta, ndr) e Petrella, che hanno risolto una situazione difficile che aveva portato al 2-2 i padroni di casa poco prima della mezz'ora della ripresa.
Settimo risultato utile consecutivo per il Teramo, che ha saputo colpire nei momenti di maggiore pressione del Pontedera sfruttando ogni minimo errore dell'avversario.
Avvio di gara equilibrato con buone occasioni da una parte e dall'altra. Al settimo bel ponte di Speranza per Donnarumma che arriva con un attimo di ritardo all'appuntamento con la battuta a rete. Due minuti dopo risposta dei toscani con Vettori che dal limite sfiora di un nulla il palo.
Al minuto 24 l'episodio alla fine dei conti decisivo. Vettori (già ammonito, ndr) tocca con un braccio il pallone in piena area: rigore ed espulsione. Dal dischetto Donnarumma non sbaglia.
La reazione del Pontedera è veemente nonostante l'inferiorità numerica. Al 26esimo serve tutta la bravura di Tonti nel chiudere lo specchio a Settembrini ma al 33esimo il bravo portiere abruzzese non può nulla sul colpo di testa sotto misura di Luperini: 1-1.
Prima del riposo al 43esimo il nuovo vantaggio del Teramo. Lapadula riceve un buon pallone e con la complicità di un difensore insacca alle spalle di Ricci.
Nella ripresa diverse buone occasioni per il Diavolo ma al 19esimo Diakitè rischia di rovinare tutto. Calciando scioccamente via un pallone secondo giallo per il difensore e cartellino rosso.
In parità numerica i biancorossi sbandano e Della Latta inventa in acrobazia il gol della domenica: 2-2.
Il finale però è tutto di marca teramana con l'ennesima gemma di Lapadula al 31esimo (sugli sviluppi di un corner, ndr) che riporta i suoi avanti. Nel finale c'è gioia anche per il neo-entrato Petrella che prima in velocità supera diversi difensori toscani e poi insacca alle spalle di Ricci. In precedenza brividi per una traversa dei toscani colpita da Cesaretti.
Con questo successo il Teramo è salito al secondo posto in classifica in compagnia del Pisa, superando l'altra abruzzese L'Aquila.
Domenica prossima ultimo impegno del 2014 con il Savona che sarà ospite proprio del Teramo al Bonolis.

PONTEDERA-TERAMO 2-4 (primo tempo 1-2)
MARCATORI: 26'pt Donnarumma (Te) su calcio di rigore; 33'pt Luperini (Po); 43'pt e 31'st Lapadula (Te); 29'st Della Latta (Po); 37'st Petrella.
PONTEDERA (3-5-1-1): Ricci; Redolfi, Gasbarro, Vettori; Luperini, Barlolomei (23'st Cesaretti), Caponi, Settembrini, Paparusso (26'st Galli); Grassi; Di Santo (1'st Della Latta). A disposizione: Cardelli, Polvani, Tazzari, Videtta. Allenatore: Indiani.
TERAMO (3-5-2): Tonti; Diakitè, Speranza, Perrotta; Scipioni, Di Paolantonio (45'st Brugaletta), Amadio, Cenciarelli (40'st Lulli), Masullo; Donnarumma, Lapadula (32'st Petrella). A disposizione: Serraiocco, D'Egidio, Buonaiuto, Bucchi. Allenatore: Vivarini.
ARBITRO: Piccinini della sezione di Forlì.
NOTE: Presenti sugli spalti circa mille spettatori. Ammoniti: Vettori, Diakitè, Perrotta, Donnarumma. Espulsi: 24'pt Vettori (Po); 19'st Diakitè (Te).
Andrea Sacchini