SERIE B

Delfino Pescara. Nessun caso Pasquato. Baroni: «tutto rientrato, ci offrirà una pizza»

Il tecnico biancazzurro si gode il momento della squadra e “perdona” il numero 10

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1435

PESCARA. Il successo di Vercelli ha portato in dote al Pescara 3 punti fondamentali per la classifica e per il morale, alla vigilia di un trittico di gare molto complicato per tentare nuovamente l'aggancio ai play-off. Pian piano il tecnico Marco Baroni inizia a recuperare pedine fondamentali per il proprio scacchiere tattico. Su tutti Melchiorri (che rientrerà dal turno di squalifica, ndr) e Brugman, che lavorerà alacremente in queste settimane per raggiungere la migliore condizione in vista della ripresa del campionato di gennaio.
In settimana a tenere banco è stato soprattutto il caso Pasquato, uscito dal campo col broncio in occasione della sostituzione sabato con la Pro Vercelli. Baroni però ha gettato acqua sul fuoco: «non esiste nessun caso Pasquato. Non voglio giocatori contenti quando non giocano ma è chiaro che ci sono delle regole da rispettare. La priorità va sempre data al gruppo ed io ho già parlato e chiarito col giocatore. Quanto prima ha detto che ci porterà fuori per offrirci una pizza. Un problema allenatore-Pasquato non esiste».

«C'è da dire che da questo gruppo non si muove nessuno perché stiamo facendo cose importanti col passare del tempo» – ha continuato Baroni, ponendo l'accento sulla compattezza del gruppo – «ci stiamo rafforzando e non mi sembra giusto parlare di bocciati o di chi presumibilmente può partire. Vogliamo rimanere il più compatti possibili, soprattutto in questo momento che il mercato si avvicina. Memushaj via? Non siamo la croce rossa che ristabilisce i giocatori e poi li vende. Lui è un uomo ed è fondamentale per noi. Resterà a Pescara».
La priorità resta dunque il campo per il tecnico biancazzurro: «Dobbiamo essere solo concentrati sulle prossime gare. Tutti gli altri giudizi su mercato eccetera devono essere rimandati. Stiamo attraversando un buon momento e sono felice soprattutto per i giovani. Ce ne sono di validi e bisogna avere il coraggio di lanciarli. Vitturini non è il solo giovane interessante ovviamente».
Intanto doppia seduta al Vestina di Montesilvano per i biancazzurri dove hanno svolto al mattino lavoro in palestra e nel pomeriggio esercitazioni tecnico tattiche.
Pesoli si è sottoposto a ecografia: per lui una lieve contrattura e lo staff sanitario valuterà giornalmente le sue condizioni, ma si spera il recupero per sabato. Intanto oggi ha svolto lavoro differenziato.
Terapie per Cosic e Bjarnason (affaticamento al polpaccio sinistro), differenziato per Caprari, Nielsen, Zampano e Milicevic.
Oggi allenamento alle ore 15,00 a porte aperte al Campo Vestina di Montesilvano.

Andrea Sacchini