SERIE B

Virtus Lanciano. Venerdì il derby col Pescara senza Thiam. D'Aversa: «lui ci teneva molto...»

Rientrano Mammarella e Paghera. Monachello punta centrale

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1693

LANCIANO. Sconfitta di Latina, mezzo passo falso interno sabato con il Crotone e qualche indisponibilità di troppo. La settimana pre-derby non è iniziata nel migliore dei modi per la Virtus Lanciano che venerdì sera affronterà allo stadio Adriatico il Pescara. L'undici di D'Aversa, in affanno nelle ultime settimane, ha perso un po' la brillantezza di inizio campionato e sembra soffrire questo fine mese di novembre. L'occasione però per il riscatto è dietro l'angolo ed il derby rappresenta il palcoscenico ideale per ritrovare grinta, prestazione e soprattutto un buon risultato.
Con i biancazzurri però mancherà sicuramente Thiam, che diffidato è stato ammonito col Crotone. Al centro dell'attacco giocherà Monachello, affiancato dai “soliti” Gatto e Piccolo. Disponibile Mammarella (che ha recuperato dai problemi muscolari e dalla squalifica, ndr), mentre a centrocampo Paghera e Vastola dovrebbero scalzare rispettivamente Bacinovic e Grossi.
Per il Lanciano il match col Pescara del grande ex Baroni è un banco di prova importante, come ha raccontato il tecnico Roberto D'Aversa: «pensiamo al derby. È una sfida affascinante e vogliamo affrontarla nel migliore dei modi per i nostri tifosi».
Mancherà Thiam, squalificato dal giudice sportivo per una presunta trattenuta nel corso della gara col Crotone: «sinceramente non abbiamo ancora capito perché Thiam sia stato ammonito e ci dispiace tanto. Voleva esserci nel derby. Quest'anno ha sbagliato diverse volte ma adesso non bisogna colpevolizzare il ragazzo che è già stato punito dalla società».
È iniziata infine la vendita dei tagliandi per il derby. Ai sostenitori frentani è stata riservata l'intera Curva Sud. Previsti oltre mille lancianesi. Fischio d'inizio venerdì alle ore 20,30 allo stadio Adriatico di Pescara.
Andrea Sacchini