SERIE B

Delfino Pescara. Domani a Modena col pensiero ai play-off. Baroni: «tappa fondamentale»

Il tecnico pensa all'undici titolare: «probabile Zuparic. Maniero-Melchiorri? Vedremo»

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1604

PESCARA. Ultimo allenamento in Abruzzo per il Pescara che è partito nel primo pomeriggio alla volta dell'Emilia in vista del delicato match di domani a Modena. Incassata in settimana la fiducia del patron Daniele Sebastiani, felice di non aver sollevato il tecnico dal proprio incarico al termine di un momento nerissimo di prestazioni e risultati, Baroni si è ripreso il Pescara e con i canarini cerca il nono punto degli ultimi 9 a disposizione. Il tutto per lasciare definitivamente alle spalle la zona calda della classifica per puntare alla zona play-off.
«Per noi Modena rappresenta una tappa importante nel nostro campionato» – ha raccontato il tecnico del Pescara nella consueta conferenza stampa pre-gara – «Arriviamo da 2 vittorie e non vogliamo certo fermarci ora, anche se davanti a noi avremo una squadra forte assetata di punti. Il Modena incarna perfettamente lo spirito del proprio allenatore ed in campo per il Pescara sarà molto dura». 

Con la squalifica di Pesoli ed i rientri importanti a centrocampo di Memushaj e Lazzari, non dovrebbe cambiare il restante undici che ha superato brillantemente il Frosinone. Fiducia dunque a Zuparic a centrocampo con l'ex Novara (rientrato dal turno di squalifica, ndr) spostato sull'esterno. Al centro Memushaj che non avrà problemi nel vincere il ballottaggio con Appelt Pires: «Zuparic in quella posizione non mi ha affatto stupito ed anche l'anno scorso ha giocato diverse partite da centrocampista. Ha buone possibilità di partire titolare anche perché Memushaj dopo gli impegni con la Nazionale non è al 100%. Nelle prossime ore penserò se schierarlo dall'inizio o a gara in corsa. È anche vero che in questo momento lui è troppo importante per noi».
Qualche sorpresa potrebbe esserci davanti, con Pasquato preferito almeno dall'inizio a Melchiorri o Maniero: «Pasquato sta facendo benissimo ed in campo si allena sempre con grande volontà e determinazione. Ho 3 attaccanti molto validi e tutti possono partire dal primo minuto o essere decisivi a gara in corso».
Baroni ha convocato i portieri Aresti, Aldegani e Calore; i difensori Pucino, Grillo, Cosic, Zuparic, Salamon, Zampano e Vitturini; i centrocampisti Appelt Pires, Torreira, Selasi, Memushaj e Lazzari; gli attaccanti Sowe, Pogba, Maniero, Pasquato, Politano, Melchiorri e Da Silva.
Andrea Sacchini