SERIE B

Delfino Pescara. Bjarnason: stop di almeno 2 settimane. Baroni col Modena conferma il 4-4-2

Zampano, Memushaj e Lazzari ok. Davanti spazio per Maniero e Melchiorri

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1167


PESCARA. Il doppio successo con Brescia e Frosinone, l'ultimo dei quali davvero convincente non solo sotto il profilo del risultato ma soprattutto della prestazione, hanno riconciliato la squadra con il pubblico. Fondamentale ora, al di là delle dichiarazioni del tecnico Marco Baroni, trovare continuità non solo di risultati ma di prestazioni.
Il tecnico degli abruzzesi però come al solito dovrà far fronte all'ennesima emergenza infortuni. Out al 100% infatti Bjarnason per una distorsione al compartimento laterale della caviglia destra con interessamento del legamento (verrà nuovamente valutato dallo staff medico pescarese tra una settimana, ndr), il tecnico biancazzurro sembra orientato a confermare in mediana Zuparic con Pucino probabilmente dirottato al centro a far coppia con Salamon considerata l'assenza per squalifica anche di Pesoli. Nulla di preoccupante per Zampano che è rientrato in gruppo mentre sono fermi ancora ai box Fiorillo, Venuti, Boldor, Milicevic, Brugman, Nielsen, Caprari e la new entry Bunoza, che soltanto con il Frosinone aveva ricevuto la sua prima convocazione con la maglia biancazzurra.
Recuperi importanti invece quelli di Memushaj (in evidenza nell'amichevole di martedì della sua Albania contro l'Italia, ndr) e Lazzari a centrocampo.
Davanti confermatissimo il tandem Melchiorri-Maniero, con quest'ultimo ancora a caccia del rinnovo di contratto in scadenza a giugno 2015 ed inseguito da diversi club cadetti (possibile sia dicembre il mese giusto per il rinnovo, ndr).
«Per noi è un momento delicato» – ha raccontato intanto conferenza stampa il difensore dei canarini Simone Gozzi – «però in questi ultimi giorni ho visto un Modena molto voglioso di ritrovare se stesso. Abbiamo sempre detto la nostra ma dobbiamo essere più cattivi, già a partire dalla partita di sabato col Pescara. Cercheremo di riportare a casa i 3 punti perché noi e la nostra classifica ne hanno troppo bisogno».
Nel frattempo sono in vendita da ieri i biglietti per il derby d'Abruzzo tra Pescara e Virtus Lanciano il 28 novembre alle ore 20,30 allo stadio Adriatico. Ai frentani verrà riservata l'intera Curva Sud,
Gli abbonati della Curva Sud troveranno ovviamente posto ai Distinti.
Andrea Sacchini