SERIE B

Virtus Lanciano. Dimenticare subito Latina. Vastola: «Crotone avversario difficile»

Fuori dai giochi Mammarella (infortunato e squalificato). Col Pescara 4mila tagliandi

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1449




LANCIANO. Invertire di nuovo la rotta e far sì che il ko di Latina sia stato soltanto un incidente di percorso. È questo il compito e l'obiettivo primario della Virtus Lanciano che sabato pomeriggio tornerà in campo al Biondi contro un Crotone in piena zona retrocessione ma rinvigorito dal roboante successo ottenuto col Bari.
«Il rammarico per una sconfitta c'è sempre» – ha dichiarato Gaetano Vastola – «ci è andata male ma dobbiamo cancellare questa partita e pensiamo al Crotone. Sarà durissima perché vengono da una vittoria importante e prestigiosa col Bari e saranno caricati a mille. Sarà un piacere ritrovare Minotti anche se da avversario. Ho ancora un bellissimo rapporto con lui ed è un ragazzo ed un professionista splendido».
«Vogliamo vincere a tutti i costi per dimenticare Latina» – ha chiuso il centrocampista rossonero – «il Crotone è partito male ma conosciamo benissimo il valore di questa squadra. Non sarà una passeggiata ma lo sapevamo già in questo campionato lungo e molto difficile».
Sponda Crotone ha parlato Nadir Minotti, il grande ex della contesa: «tornare a Lanciano è sempre un piacere ed è normale visto che in Abruzzo ho trascorso 2 anni meravigliosi ed indimenticabili sotto tutti i punti di vista. Ora però sarò al Biondi come avversario e giocheremo per vincere. La vittoria col Bari ha caricato l'ambiente e ridato fiducia, ma servono punti pesanti anche in trasferta».
Contrariamente alle previsioni un solo allenamento al mattino per la Virtus Lanciano che continua la preparazione in vista dell'importante match di sabato al Biondi col Crotone.
Hanno lavorato a parte De Vita, Turchi e Mammarella. Riguardo quest'ultimo (infortunato ma squalificato per un turno dal giudice sportivo, ndr), si tenterà il tutto per tutto per recuperarlo per il derby della settimana dopo a Pescara.
Domani allenamento singolo al mattino e poi nel pomeriggio squadra e società al gran completo saranno presenti per dare l'ultimo saluto allo sfortunato Lorenzo Costantini (ore 14,30).
Andrea Sacchini