Basket. Roseto rimanda nuovamente l'appuntamento con la vittoria. Derthona passa 71-66

Gli abruzzesi sono ancora a quota 0 in classifica. Domenica arriva Recanati

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1295




VOGHERA. Gli Sharks, scesi in campo a Voghera contro Derthona in occasione della 3^ di campionato, rimandando l’appuntamento con la prima vittoria stagionale. Dopo una partita intensa e con un finale al cardiopalma, l’Industrialesud non è riuscita a strappare i 2 punti ai padroni di casa, che hanno trionfato con il risultato di 71-66. Peccato, perché i biancazzurri, come le due precedenti uscite con Chieti e Treviso, erano ad un passo dal vincere: dopo aver rincorso gli avversari nel terzo quarto (giunti a 11 punti di vantaggio), Bryan e compagni hanno avuto in mano la palla del pareggio in più di un’occasione, purtroppo senza coglierla. Derthona, che come Roseto cercava il primo successo stagionale a seguito delle sconfitte rimediate con Ravenna e Recanati (prossima avversaria degli Sharks domenica 19 ottobre 2014 al PalaMaggetti, ore 18), ha chiuso la pratica con due liberi di Simoncelli a 7 secondi e 8 decimi dalla fine, che hanno tolto ogni possibilità ai rosetani (che sotto di 3 speravano nella bomba del pareggio allo scadere).
Alla palla a due, coach Demis Cavina (ex allenatore del Roseto Basket in serie A nel 2001/2002) schiera Simoncelli, Galloway, Tavernari, Crockett e Rotondo. Risponde coach Trullo con Pitts, Moreno, Usher, Janelidze e Bryan. Nel primo quarto regna sostanzialmente l’equilibrio, con Crockett da una parte e Bryan dall’altra a guidare le rispettive squadre. 6 pari al 5’ e 17-15 in favore dei bianconeri al 10’. Nel secondo quarto, dopo un inizio difficile, Pitts inizia a punzecchiare la difesa piemontese, anche se il vero personaggio principale è Galloway: triple, difesa, rimbalzi, è grazie a lui che i Leoni fuggono sulla doppia cifra di vantaggio nel corso della frazione. In ogni caso, Roseto è lì, non molla, complici anche le triple di Marini e Ferraro, oltre il buon rendimento offensivo di Janelidze. A pochi secondi dallo scadere, Moreno infila la tripla del -2, ma su capovolgimento Galloway esegue una schiacciata veemente, proprio in concomitanza del suono della sirena: si torna negli spogliatoi per l’intervallo lungo sul parziale di 37-33.

L’Industrialesud ci crede, bloccando Galloway (su 18 punti totali, solo 2 segnati nel secondo tempo) e Tavernari, provando inoltre ad approfittare dell’assenza di Crockett per falli, ma i tortonesi trovano una nuova guida: Paolo Rotondo. Con 10 punti segnati solo nel terzo quarto, l’ex giocatore di Francavilla Fontana consente ai padroni di casa di fuggire sulla doppia cifra di surplus, toccando un massimo vantaggio di 11 punti. Per Bryan e compagni le cose si complicano: in attacco Usher non punge e Pitts viene continuamente bloccato dalla reattività di Simoncelli, mentre Derthona è fluida e concreta. Le due squadre consumano l’ultimo mini intervallo con il punteggio di 63-54. Tuttavia, gli ultimi e decisivi 10 minuti iniziano nel miglior dei modi per gli abruzzesi: con un parziale di 2-6, di fatti, Roseto rientra in partita, toccando il -5. Da quel momento sarà bagarre pura fino alla fine, anche se gli ospiti, negli ultimi 4 minuti, hanno gettato al vento diverse opportunità di riportarsi in parità. In pratica Derthona è rimasta sempre in surplus, seppur con qualche preoccuapzione, con gli ospiti che non hanno pututo fare altro che arrendersi. Alla fine ha avuto la meglio la squadra locale, che cancella lo 0 in classifica portandosi a 2, grazie al successo sugli Sharks.
Il miglior marcatore dell’incontro è stato “Jaye” Crockett, autore di 19 punti e 8 rimbalzi in 24 minuti (non un elevatissimo minutaggio a causa dei problemi di falli), seguito da Ramon Gallowey (18 punti e 6 rimbalzi), protagonista nel finale del secondo quarto con una schiacciata da cineteca. Per l’Industrialesud, buona prova da parte di Giga Janeldze (probabilmente il migliore dei suoi), con 15 punti e 6 rimbalzi. In doppia cifra anche Pitts (16), Moreno (13) e Bryan (11). L’appuntamento ora è fissato a domenica 19 ottobre 2014, quando l’Industrialesud affronterà Recanati al PalaMaggetti, in cerca del primo successo stagionale.

DERTHONA BASKET – INDUSTRIALESUD ROSETO: 71-66
Derthona: Rotondo 12, Tava ne, Venuto 2, Simoncelli 6, Carosi ne, Strotz ne, Crockett 19, Valenti 2, Tavernari 12, Galloway 18, All. Cavina
Roseto: Pitts 16, Amorese ne, De Dominicis ne, Usher 5, Marini 3, Ferraro 3, Janelidze 15, Ippedico ne, Bryan 11, Moreno 13, All. Trullo
Arbitri: Borgo, Maffei, Maschietto
Note: Parziali: 17-15, 37-33, 63-54, 71-66. Derthona: 29/67 dal campo, 24/42 da 2, 5/25 da 3, 8/10 ai liberi, 35 rimbalzi (13 off.), 8 assist, 12 perse, 12 recuperate. Roseto: 25/58 dal campo, 17/37 da 2, 8/21, 8/12 ai liberi, 35 rimbalzi (13 off.), 5 assist, 17 perse, 4 recuperate. Spettatori: 520.