Basket. Proger Chieti ancora stellare. Latina si inchina 80-73

Sollazzo (21 punti) ed Ancellotti (18) superstar

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1262





CHIETI. La Benacquista Assicurazioni Latina Basket si arrende alla Proger Chieti con il risultato finale di 80-73 al termine di una partita avvincente e mai scontata che i pontini hanno condotto per buona parte del tempo. Non sono bastati i 25 punti di Austin (miglior realizzatore del match), i 13 di Nardi ed i 10 di Ihedioha a regalare il terzo successo consecutivo ai ragazzi di coach Garelli che escono, però, a testa alta dal PalaTricalle dove hanno dato battaglia ai padroni di casa non concedendo loro una vittoria semplice. I 12 assist di squadra mettono in luce una buona collaborazione del gruppo e l’acquisizione di sempre maggiore conoscenza tra i componenti del team.
Sollazzo e Cardillo piazzano nel primo minuto del match un minibreak di 4-0 per i padroni di casa, pronta la reazione di Latina con Somogyi, ma è ancora Sollazzo a centrare la retina per i teatini: 6-2 al 2’. Allungano il divario i locali con Ancellotti, ma, sul fronte opposto, risponde dalla lunga distanza Ihedioha: 8-5 al 3’. Inizio di partita molto vivace con Sollazzo e Somogyi che si danno battaglia a suon di stoppate e canestri: 10-7 al 4’. Arrivano anche i primi punti del giovane apriliano Diego Monaldi con cui Chieti tenta di allungare il distacco (13-7) ma i pontini reagiscono egregiamente con Austin, Ihedioha e Somogyi ed al 6’ il punteggio è in parità: 13-13. Si prosegue in equilibrio ed al 9’ arriva il primo vantaggio nerazzurro con la seconda tripla di Kyle Austin con cui raggiunge quota 10 punti personali e fissa il tabellone sul punteggio di 20-21. Ancora il californiano dai 6,75 segna il canestro che decreta la fine del periodo sul risultato di 20-24.

In avvio di seconda frazione è il teatino Palermo a ristabilire la parità con due liberi ed un canestro su azione (24-24). Latina non demorde ed il solito Austin supportato da Capitan Santolamazza sanciscono il nuovo vantaggio ospite: 24-29 al 11’. Gli uomini di coach Garelli gestiscono il margine del + 5, pur perdendo qualche pallone di troppo, ed a metà quarto il tabellone segna: 28-33. Austin viene richiamato in panchina perché gravato di due falli ed Ihedioha, entrato in sostituzione, fornisce subito l’assist per Uglietti che porta Latina sul +6: 29-35. Cantone preciso a metà dalla lunetta da un lato, Saffold a canestro su assist di Monaldi dall’altro, fissano il punteggio sul 31-36 quando mancano 3:25” al riposo lungo. Ancora due palle perse per i nerazzurri (7 totali nei primi 13’) e Garelli chiama time-out. È la Proger a trarre maggiore vantaggio dall’interruzione ed al rientro riduce il gap grazie ai canestri di Ancellotti e Sollazzo: 34-36 al 18’. Cantone, Nardi e Banti si uniscono in un mix di canestri ed assist (7 totali nei primi 20’ per i pontini) e mandano tutti negli spogliatoi per l’intervallo con il punteggio di 38-43 in favore degli ospiti.
Al rientro dal riposo lungo la Proger attacca subito il canestro con Sollazzo, ma il capitano nerazzurro fornisce l’assist per la tripla di Nardi che subito dopo ricambia per il canestro da due punti di Ihedioha e Latina si porta sul +8: 40-48 al 22’. E’ coach Galli in questa occasione a chiedere time-out. Devono passare altri due minuti prima di veder sbloccare il punteggio per mano di Sollazzo su assist di Monaldi ed è ancora il numero 43 di Chieti, preciso dalla lunetta, a portare i suoi sul -4: 44-48 al 24’. Austin con un bel gioco da 3 punti dà ossigeno a Latina: 44-51, ma risponde nuovamente Sollazzo dall’area ed a metà periodo il tabellone segna: 46-51. Si prosegue in equilibrio con Chieti che tenta di recuperare totalmente il divario portandosi anche sul -3 ad 1:40” dalla sirena: 50-53 e Latina che si affida nuovamente allo statunitense Austin per ristabilire il +5: 50-55 quando manca 1:12”. Sollazzo chirurgico dalla lunetta, una difesa pressante di Chieti ed il tiro a fil di sirena di Paesano impongono ai nerazzurri di chiudere la frazione con un solo canestro di vantaggio: 54-56.

Carica di fiducia e sulla scia del recupero già avviato, Chieti al 31’ impatta il risultato sul 56-56, ma il giovane Uglietti fornisce a Nardi l’assist della tripla che scuote Latina: 56-59 al 32’. Botta e risposta di triple: Palermo per i biancorossi, Cantone per i nerazzurri, ancora su assist di Uglietti e Saffold di nuovo per Chieti: 62-62 al 34’. Latina ha difficoltà nel centrare la retina sia con Austin che con Nardi e Cantone ed a metà frazione il punteggio è sul 64-62 in favore dei padroni di casa, che allungano anche sul 66-62, ma Ihedioha, preciso dai 6,75, recupera sul -1: 66-65 quando mancano 4:31” al termine. Al 37’ il punteggio è di nuovo in parità: 68-68 con i teatini già in bonus, ma i canestri di Sollazzo, Monaldi ed Ancellotti permettono a Chieti di piazzare un break di 7-2: 75-70 quando manca 1:36 alla fine. Due palle perse per i nerazzurri ed il raggiungimento del bonus che manda Sollazzo in lunetta costringono coach Garelli a chiamare time-out sul punteggio di 77-70 a 52” dalla sirena. Non basta la tripla di Austin a 20” dalla fine a recuperare le sorti del match che si conclude con la vittoria della Proger Chieti con il punteggio di 80-73.
Proger Chieti - Benaquista Latina 80-73 (20-24, 38-43, 54-56)
Proger Chieti: Cardillo 9, Palermo 7, Di Emidio 4, Paesano 7, De Angelis, Ancellotti 17, Monaldi 9, Di Giacomo, Saffold 6, Sollazzo 21, Ali. Galli. Benacquista
Benaquista Latina: Mathlouthi, Banti 3, Santolamazza 3, Nardi 13, Ihedihoa 10, Uglietti 6, Cantone 7, Austin 25, Di Ianni, Somogyi 6. Ali. Garelli. Arbitri:Scudiero, Pazzaglia e Lo Scalzo.
Arbitri: Scudiero, Pazzaglia, Loscalzo.
Note - Tiri da due: Chieti 26/53; Latina 13/30. Tiri da tre: Chieti 5/20; Latina 12/25. Tiri liberi: Chieti 13/18; Latina 11/20. Rimbalzi: Chieti 32 (16 off.); Latina 31 (8 off.). Recuperate-perse: Chieti 10-11; Latina 6-15. Fallo tecnico: Palermo nel 4° parziale. Cinque falli: nessuno. Spettatori: 1300.