SERIE B

Virtus Lanciano. D'Aversa si gode il momento super: «col Vicenza prova di maturità»

Sabato seconda casalinga consecutiva al Biondi: c'è il Perugia

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2120





LANCIANO. Dopo il Vastola-day la Virtus Lanciano continua a correre ed il 4-0 rifilato domenica al malcapitato Vicenza ha confermato tutti i pregi dell'undici frentano. Ed estrema facilità nell'andare in rete. I rossoneri, dopo 8 giornate di campionato, hanno l'attacco migliore della stagione con ben 16 reti. Per contro Mammarella e compagni hanno subito la bellezza di 13 reti. Con i veneti però (ed è forse la notizia più positiva oltre ovviamente ai 3 punti conquistati, ndr) la porta di Nicolas è rimasta immacolata per la seconda volta in stagione (la prima in Lanciano-Modena 2-0 della seconda giornata, ndr). Un dato positivo al quale dare continuità nelle prossime partite, a partire da quella di sabato ancora al Biondi contro la corazzata Perugia.
«Con il Vicenza abbiamo giocato una gara quasi perfetta» – ha ammesso alla stampa il tecnico della Virtus Lanciano, Roberto D'Aversa – «siamo rimasti tranquilli nel primo tempo quando il nostro gioco non ha trovato sbocchi, poi dopo il gol ci siamo liberati ed abbiamo dato il massimo senza alcun calo di concentrazione. È stata una bella prova di maturità».

«Ora però dobbiamo subito pensare alla partita con il Perugia» – chiude D'Aversa – «come ho già detto dobbiamo pensare una partita per volta. Io sono tranquillo perché questo è un gruppo ed una squadra molto unita. Un grazie speciale va a chi è andato in campo, a chi è andato in panchina ed in tribuna. Qui tutti si danno una mano. Ad oggi abbiamo 13 punti e l'obiettivo era e resta sempre la salvezza».
I rossoneri riprenderanno oggi gli allenamenti. Da valutare le condizioni soprattutto di Ferrario ed Amenta. Con gli umbri è probabile che D'Aversa dia nuovamente fiducia al tridente composto da Gatto, Thiam e Piccolo, che ha fatto molto bene col Vicenza.
Andrea Sacchini