SERIE B

Virtus Lanciano. Col Vicenza con una punta in più. Vastola: «con Mammarella tutto facile»

Il centrocampista frentano dopo l'anno no con Baroni è già a quota 4 gol

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1561




LANCIANO. A 36 anni suonati ed una carriera che poche volte lo ha visto entrare nel tabellino marcatori (solo 11 reti in 123 partite con la casacca rossonera tra Prima Divisione e cadetteria, ndr), fa un certo effetto vedere Gaetano Vastola nelle primissime posizioni della classifica marcatori con 4 centri all'attivo. È vero che siamo soltanto alle prime giornate di una Serie B lunga e difficile come non mai, ma è altrettanto vero che il nuovo gioco tutto all'attacco di D'Aversa si sposa perfettamente con lo spirito battagliero e con le qualità di inserimento senza palla dell'ex Ascoli. Trascorso un anno no a livello personale sotto la guida di Marco Baroni, soltanto 14 apparizioni con 0 gol, Vastola ha sempre lavorato in silenzio senza polemiche fino al divorzio ufficiale dall'oramai ex allenatore. Qualche frecciatina anche per la convinzione del centrocampista frentano di essere ancora utile a questa squadra. I risultati e soprattutto le prestazioni stanno dando ragione a Vastola, che si gode forse il momento più positivo della sua lunghissima carriera spesa tra campi di Serie A, B e C con le maglie anche di Ascoli, Salerninata, Avellino, Giugliano, Gallipoli e Scafatese: «sono contentissimo perché fare una tripletta non è mai facile, soprattutto se sei un centrocampista e giochi in Serie B. È stata la prima volta nella mia carriera. Al di là dei 3 gol sono contento della vittoria del Lanciano, che è la cosa più importante.
«Ora pensiamo a dare continuità di risultati» – continua Vastola – «anche perché è giusto pensare meno a Vastola e più alla prossima partita del Lanciano. Certo che questa tripletta resterà per sempre scolpita nella mia mente, ma con un terzino sinistro come Mammarella è tutto più facile. Lui avrebbe meritato sicuramente una carriera di categoria superiore».
Dopo i 2 giorni di riposo più che meritati concessi da mister D'Aversa dopo il successo di Cittadella, la Virtus Lanciano è tornata ad allenarsi ieri nel pomeriggio in vista dell'impegno casalingo al Biondi contro il Vicenza. Classica seduta al Memmo con partitella finale.
Non erano a disposizione Cerri e Branescu perché convocati nelle rispettive nazionali di categoria, mentre Bacinovic è rientrato oggi dopo un giorno di permesso. Ferrario, Amenta e Turchi si sono allenati a parte mentre piccolo stop per Vastola per un riacutizzarsi di un problema al ginocchio. L'eroe del Tombolato però sarà regolarmente a disposizione di Roberto D'Aversa per il match di domenica (fischio d'inizio ore 15,00).
Andrea Sacchini