SERIE B

Virtus Lanciano. Per D'Aversa l'obiettivo resta la salvezza ma...: «si può anche fare di più»

Solita emergenza in difesa in vista di Cittadella: convocati solo 5 difensori

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1262





LANCIANO. Ultimo allenamento ieri in Abruzzo e partenza alla volta del Veneto per la Virtus Lanciano che domani (ore 15.00) sarà ospite del temuto Cittadella. I rossoneri sono reduci da 2 buoni pareggi con Brescia e Bari e cercano con l'undici di Foscarini altri punti preziosi in ottica salvezza. D'Aversa però, da abitudine consolidata in questo inizio di stagione, soprattutto in difesa ha gli uomini contati (difesa obbligata formata da Mammarella, Aquilanti, Troest e Conti, ndr) mentre. Le buone notizie giungono però dall'attacco con Piccolo che è stato convocato dopo gli ultimi turni vissuti in tribuna per infortunio.
A mettere i bastoni tra le ruote al tecnico dei fretani (oltre agli infortuni, ndr) anche la convocazione di Cerri in Nazionale: «visto che il giocatore ha giocato lunedì poteva essere evitata una sua chiamata solo per fare allenamenti. Cerri è rientrato solamente oggi (ieri per chi legge, ndr) ed ha saltato tutta la preparazione pre-gara. Ci vorrebbe un po' più di collaborazione con i club e buon senso. Chiaro però che bisogna sempre rispettare la chiamata della Nazionale».
Le prime 6 gare della Virtus hanno soddisfatto D'Aversa: «se vado a rivedere le nostre gare c'è da cancellare solamente quella col Frosinone (1-5 al Biondi, ndr). Per il resto è chiaro che c'è sempre da migliorare un po' in tutti i reparti, ma sono pienamente soddisfatto. Non dimentichiamoci le squadre blasonate che abbiamo affrontato: Catania, Bari, Brescia...».
«L'obiettivo nostro è quello della salvezza» – chiude il tecnico del Lanciano – «ma questo non significa che si può fare di più ed arrivare tra le prime 10. Giocare per la salvezza però ti fa scendere in campo con una mentalità diversa, più combattiva e noi da questo non possiamo prescindere».
Roberto D'Aversa ha convocato i portieri Aridità, Nicolas e Branescu; i difensori Aquilanti, Mammarella, Troest, Conti e Nunzella; i centrocampisti Vastola, Paghera, Grossi, Di Cecco, Bacinovic, Agazzi e Pinato; gli attaccanti Turchi, Monachello, Thiam, Piccolo, De Vita, Cerri e Gatto.
A dirigere l'incontro è stato designato Diego Roca della sezione di Foggia. Guardalinee Pasquale De Meo e Pasquale Cangiano. Fischio d'inizio domani (sabato, ndr) alle ore 15,00 allo stadio Tombolato di Cittadella.
Andrea Sacchini