CALCIO

Serie B. Il nuovo Pescara ha bisogno di più tempo per il rodaggio

Emergenza (quasi) finita. Anche Milicevic torna in gruppo

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1299




PESCARA. Il buon inizio di campionato del Pescara ha caricato l'ambiente e (quasi) fatto dimenticare 2 anni disastrosi sotto tutti i punti di vista. Con Trapani e Ternana, al di là di qualche limite di troppo sulla tenuta fisica e soprattutto sulla qualità difensiva, la squadra ha dimostrato di avere le caratteristiche giuste per ben figurare in Serie B.
Il punto di Terni ad ogni modo ha soddisfatto in parte il tecnico Marco Baroni. Se da un lato infatti l'1-1 ottenuto in rimonta su di un campo maledetto per i colori biancazzurri e con la lista lunghissima di indisponibili la dice lunga sulle buone qualità caratteriali del gruppo (al contrario dell'anno scorso in grado di sopportare senza scomporsi ai momenti di maggiore pressione degli avversari, ndr), dall'altro non può certo passare inosservato il mezzo passo indietro per quanto riguarda la prestazione. Lo 0-0 dell'esordio col Trapani ha forse illuso l'ambiente adriatico che la squadra di Baroni fosse già pronta per lottare ed ambire alle primissime posizioni della classifica. La realtà è invece un'altra. Il Pescara, qualitativamente sicuramente superiore alla media della categoria, ha avuto pochi giorni a disposizione per integrare i nuovi acquisti. Elementi di grande caratura tecnica come Salamon, Guana e Zampano per citarne alcuni, che non sono ancora ben inseriti negli schemi tattici del mister a causa dei pochi allenamenti nelle gambe con la nuova maglia.
Chi invece ha già dimostrato di poter essere importante per questo Pescara è Pasquato, in gol domenica con la Ternana complice l'infortunio di Caprari. Per gli altri è solo questione di tempo.
Già, “tempo”, perché solo il tempo potrà rivelare le reali potenzialità di questa rosa, costruita sulla carta sì bene ma in colpevole ritardo.
La squadra intanto prosegue gli allenamenti in vista del prestigioso match di venerdì sera allo stadio Adriatico contro il Bologna (ore 20,30). Buone notizie per il tecnico Marco Baroni con Milicevic che è tornato ad allenarsi col gruppo e risulta pienamente recuperato. Ok anche Cosic, Zuparic e Bjarnason con gli ultimi 2 che rientreranno oggi dai rispettivi impegni con la Nazionale. Indisponibili Caprari (ne avrà per almeno altri 15 giorni, ndr), Memushaj e Brugman. Lavoro differenziato per Da Silva.

Andrea Sacchini