SERIE B

Pescara calcio. Dopo il mercato Baroni alza l'asticella ma: «l'ambizione non va sventolata»

Primo giorno di allenamento in gruppo per Guana. Con la Ternana out in 7

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1815





PESCARA. Mai banale e scontato, Marco Baroni sta lentamente guadagnando consensi tra tifosi biancazzurri ed addetti ai lavori. Qualche giorno fa l'ex Siena e Virtus Lanciano aveva posto l'accento sull'assoluta necessità di rinforzare al più presto l'organico, allora carente soprattutto in difesa ed a centrocampo. Chiuso il mercato Baroni, fin'ora decisamente il miglior acquisto del Pescara, si è detto soddisfatto della campagna trasferimenti del Delfino, partito a luglio con l'obiettivo di mantenere la categoria ed ora perfettamente in grado di competere alla pari con tutte per un posto al sole in alta classifica: «nell'ultima fase di mercato la società si è mossa molto bene e va ringraziata. Negli ultimi giorni avevo fatto delle richieste condivise dal presidente e dai direttori sportivi. Quello che abbiamo fatto rientrava nelle logiche di completamento della squadra. Chiusa fortunatamente questa fase di mercato ora finalmente possiamo guardare avanti e puntare al campionato».
«Terni non è una tappa facile del nostro campionato» – prosegue Baroni – «ma piano piano i ragazzi stanno facendo quello che chiedo: unità di intenti, spirito di partecipazione e sacrificio. Ripartiamo da quanto di buono fatto vedere col Trapani».
Sul nuovo obiettivo del Pescara: «sono molto ambizioso (play-off?) ma l'ambizione non va sventolata... Preferisco andare forte a fari spenti, perché voglio che la squadra sia concentrata sul quotidiano. Adesso ci sono dei valori importanti in rosa ed adesso spetta a noi ed al campo far vedere quanto valiamo». 

Sui giocatori arrivati l'ultimo giorno di mercato: «Guana è un acquisto importante per noi e viene a fare il centrocampista interno o vertice basso nel 4-3-3. La sua presenza ci consente anche di provare altre soluzioni. Pasquato lo vedo come attaccante esterno. Sono giocatori che possono fare anche altri ruoli perché il calcio è in continuo cambiamento e serve dinamismo. Salomon può diventare un grandissimo difensore. Appena si è prospettata la possibilità di acquistarlo abbiamo fatto di tutto per portarlo da noi. Gli manca poco per ritagliarsi un ruolo importante da difensore».
Nel frattempo il gruppo tra assenze pesanti e nuovi arrivi continua la preparazione al Poggio degli Ulivi di Città Sant'Angelo in vista della trasferta di domenica a Terni. Primo allenamento in gruppo per Guana, che dopo aver rescisso il proprio contratto col Chievo si è legato al Delfino per le prossime 2 stagioni. Lavoro personalizzato per gli infortunati Milicevic e Memushaj (dovrebbe rientrare tra un mese, ndr), terapie per Da Silva. Fuori causa Brugman ed i Nazionali Cosic, Boldor, Bjarnason e Zuparic (quest'ultimo unico disponibile per Terni, ndr).

La Lega di B infine ha comunicato anticipi e posticipi dalla terza alla sesta giornata di andata. Il Pescara giocherà in anticipo venerdì 12 settembre allo stadio Adriatico col Bologna (ore 20,30) ed in posticipo domenica 28 settembre a Catania (ore 18,00).

Andrea Sacchini