IL VIDEO

Le immagini incredibili: a Paganica il treno passa e il passaggio a livello si alza

Sul treno per L’Aquila, invece, forti emozioni per gli amanti del brivido…

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

6054

SULMONA. Un video per denunciare i disagi, gli ennesimi, registrati dal comitato pendolari Sulmona-L’Aquila.
Le proteste sono ormai quotidiane così come le richieste alla Regione di intervenire. Quella di ieri è stata una giornata nera, come si può cedere in parte anche in un filmato che il Comitato ha caricato su You Tube.
La mattinata di mercoledì si è aperta con il treno delle 6,15 da Sulmona partito con una sola automotrice. Per alcuni il viaggio è stato in piedi a dimostrazione che per poterb beneficiare di un posto seduto ci vuole fortuna.
Treno delle 06.49 da Sulmona: da San Demetrio raffica di segnali a via impedita che fanno viaggiare il treno a passo d'uomo. Ciliegina sulla torta, come si vede perfettamente nel filmato, a Paganica la sbarra di un passaggio a livello si apre mentre passa il treno. Un fatto gravissimo: dalle immagini riprese da un viaggiatore sul treno si vede un furgone bianco in sosta davanti al passaggio al livello e la sbarra che si solleva. In questo caso non si è registrato alcun problema anche perché l’autista del furgone, vedendo il treno passare, non ha attraversato. Ma cosa sarebbe successo se il treno non fosse stato visibile e magari in arrivo proprio sulla traiettoria del mezzo bianco? E se ad attraversare fosse stato un pedone?
Ma il filmato si chiude con una scena altrettanto inquietante che, spiegano dal Comitato, è avvenuto dal treno delle 17.57 in partenza da L'Aquila: il viaggio - nella carrozza posteriore - avviene senza luci. In galleria gli amanti del brivido possono provare nuove emozioni perché quando il treno entra nel tunnel non si vede assolutamente niente.

Nella giornata di ieri ancora problemi sulla linea ferroviaria Roma-Avezzano. Chiusa al traffico, o quantomeno rallentata al massimo nelle sue funzionalità. L’ennesimo disagio, a causa di un furto di rame, accaduto nella notte, ha provocato notevolissimi disagi ai pendolari marsicani
Vincenzo Giovagnorio ha sollecitato al consigliere regionale Lorenzo Berardinetti un incontro con il presidente della Regione D'Alfonso che ha la delega ai Trasporti. «Mi ha garantito che potrà avvenire a breve», spiega Giovagnorio, «anche perché è in programma, a livello istituzionale regionale (dopo l'incontro con l'ad di Trenitalia Elia), un ulteriore incontro allargato con i vertici del cda. di Ferrovie dello Stato. Ho segnalato a Berardinetti che sarebbe molto opportuno che D'Alfonso incontrasse prima noi del Comitato Pendolari Marsicani. Speriamo in un sollecito riscontro per "riallacciare" il contatto con il governo regionale».
Nella giornata di ieri ancora problemi sulla linea ferroviaria Roma-Avezzano. Chiusa al traffico, o quantomeno rallentata al massimo nelle sue funzionalità. L’ennesimo disagio, a causa di un furto di rame, accaduto nella notte, ha provocato notevolissimi disagi ai pendolari marsicaniVincenzo Giovagnorio ha sollecitato al consigliere regionale Lorenzo Berardinetti un incontro con il presidente della Regione D'Alfonso che ha la delega ai Trasporti. «Mi ha garantito che potrà avvenire a breve», spiega Giovagnorio, «anche perché è in programma, a livello istituzionale regionale (dopo l'incontro con l'ad di Trenitalia Elia), un ulteriore incontro allargato con i vertici del cda. di Ferrovie dello Stato. Ho segnalato a Berardinetti che sarebbe molto opportuno che D'Alfonso incontrasse prima noi del Comitato Pendolari Marsicani. Speriamo in un sollecito riscontro per "riallacciare" il contatto con il governo regionale».