Serie B. Procede a rilento il mercato di Pescara e Virtus Lanciano

Biancazzurri vicini a Fiorillo, Appelt Pires e Venuti

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2977





ABRUZZO. Si muove, anche se lentamente, il difficile mercato del Pescara. Trovato l'accordo da settimane con la Fiorentina per il passaggio in prestito secco di Nortey Ashong, lo stesso non si può dire con l'entourage del calciatore. Con i viola invece è tutto sistemato per il passaggio in prestito dei giovani talenti della Primavera Venuti e Fazzi. Stessa cosa per Fiorillo ed Appelt Pires, che giungeranno in prestito dalla Juventus per iniziare a lavorare a Boario con il tecnico Marco Baroni all'inizio della prossima settimana. Nei prossimi giorni è attesa la risposta di Laribi, conteso in Serie B anche da Modena e soprattutto Bologna.
Passi in avanti anche per quanto riguarda Federico Melchiorri, attaccante esterno svincolatosi dopo il fallimento del Padova. Il Ds Pavone è un grande estimatore dell'ex Giulianova ma al momento le priorità del Delfino dovrebbero essere ben altre che rinforzare ulteriormente un reparto già numericamente nutrito (Caprari, Cutolo, Politano, Sowe, Da Silva, Sforzini, Maniero e Barbuti più gli epurati Mascara, Chiaretti e Vukusic, ndr). Sempre in attacco nelle ultime ore è circolato il nome di Sciacca, altro esterno d'attacco che il Catania ha messo in lista di sbarco. 

Anche in casa Virtus Lanciano il mercato sembra andare a rilento. Sfumati i grandi ex Sepe, De Col e Buchel attualmente il Ds Luca Leone sta concentrando tutte le proprie energie per rinforzare il reparto offensivo. Con il Milan è ancora aperta la pista che porta ad uno tra Beretta (ambitissimo anche dal Crotone, ndr) e Zigoni mentre con l'Atalanta già da diverse stagioni è stato aperto un canale preferenziale dopo i prestiti ben riusciti tra i tanti di Minotti e Gatto. In questa stagione potrebbe essere il caso di Bentancourt, promettente punta uruguaiana classe 1993 giunta a gennaio alla corte di Colantuono. Altra alternativa è il croato Bruno Petkovic che il Catania girerebbe volentieri in prestito in cadetteria per fargli maturare esperienza.
Ieri quinto giorno di ritiro in sede per i frentani che questo pomeriggio alle ore 17,00 al Biondi saranno impegnati nella prima sgambata stagionale contro il Fara San Martino, sodalizio militante in Prima Categoria abruzzese.
Andrea Sacchini