SERIE B

Virtus Lanciano. Leone guarda a centrocampo e attacco: piacciono Gagliardini e Diop

Slitta a giovedì la decisione della Figc su Roberto D'Aversa

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2220





LANCIANO. Mentre la Virtus Lanciano al gran completo continua il lavoro sul campo nel pre-ritiro in città, il Ds Luca Leone lavora per rafforzare l'attuale organico. Sistemata la batteria dei centrali di difesa con le conferme preziosissime di Amenta, Aquilanti, Ferrario e Troest, resta da coprire qualche buco sulle corsie esterne. Nelle ultime ore si è fatto il nome di Fabrizio Grillo, difensore del Siena che si svincolerà dai toscani dopo la mancata iscrizione in Serie B del club.
Le attenzioni di Luca Leone inoltre sono rivolte anche alla linea mediana, che nelle ultime settimane ha visto le inevitabili dismissioni di Buchel, Casarini e Minotti. I frentani attualmente in organico hanno soltanto 4 centrocampisti di ruolo (più il Primavera Verna, ndr) e per rimpinguare il reparto piace tantissimo Roberto Gagliardini (classe 1994). Il gioiello della Primavera dell'Atalanta ha chiuso la scorsa stagione in prestito al Cesena ed è conteso da Perugia, Latina e Spezia. In attacco tentativo nei prossimi giorni per Boupa Diop del Torino che però percepisce dai granata uno stipendio fuori dalla portata delle casse rossonere. Vicino il ritorno dall'Atalanta in prestito di Gatto.
Questione allenatore. Roberto D'Aversa è stato designato dalla proprietà Maio come il nuovo tecnico del Pescara ma per l'investitura ufficiale bisognerà attendere ancora qualche giorno. È slittata infatti almeno a giovedì la decisione della Figc circa l'iscrizione dell'ex calciatore di Milan e Siena al supercorso da allenatore a Coverciano.
Intanto Gianmario Comi, giunto in prestito dal Milan nello scorso mercato di gennaio, è stato girato nuovamente in prestito dal Diavolo all'Avellino.
Andrea Sacchini