BRASILE 2014

Mondiali 2014. Sognando Grosso, gli occhi del Mondo (e dell'Abruzzo) su Marco Verratti

Nella storia sei gli abruzzesi al Mondiale con gli azzurri: ora tocca a Marco

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2986


BRASILE. Dai campi polverosi di quando giocava nelle giovanili ed in prima squadra in Serie C col Pescara al sogno di giocarsi un Mondiale in Brasile da protagonista. Marco Verratti è partito da lontanissimo prima di meritarsi a suon di prestazioni sontuose e comportamenti da atleta vero e serio (ben lontano dai riflettori di gossip e quant'altro come qualche suo illustre collega di Nazionale, ndr) la grandissima chance di far parte dell'elite del calcio internazionale.
Il folletto di Manoppello, alla prima grande manifestazione internazionale, alle spalle nonostante la giovanissima età (classe 1992, ndr) ha già maturato una solida esperienza da primo attore con la Nazionale Under 21 alle fase finali degli Europei e con il Psg in Champions League. L'augurio degli sportivi abruzzesi e di quelli azzurri in genere è quello che Verratti possa ricalcare le ombre di Fabio Grosso, decisivo nella quarta Coppa del Mondo della storia italiana a Germania 2006.

L'ex regista del Pescara sarà il settimo abruzzese a far parte di una spedizione azzurra ai Mondiali: il centrocampista Mario Pizziolo (Italia 1934), il portiere Franco Tancredi (Messico 1986), il centrocampista Roberto Di Matteo (Francia 1998), i difensori Fabio Grosso e Massimo Oddo (Germania 2006), il portiere Morgan De Sanctis (Sudafrica 2010) ed appunto Marco Verratti (Brasile 2014). Di questi 3 si sono laureati Campioni del Mondo: Pizziolo (pur non giocando la finalissima vinta 2-1 sulla Cecoslovacchia il 10 giugno 1934 a Roma, ndr), Grosso ed Oddo (il primo, autore del gol decisivo alla Germania a tempo quasi scaduto del secondo supplementare nella semifinale di Dortmund, mentre per il secondo solo qualche minuto nei quarti con l'Ucraina, ndr). Mario Pizziolo, tra l'altro, portò per la prima volta da allenatore il Pescara in Serie B dal 1947 al 1949. Non sono mai scesi in campo in un Mondiale invece Franco Tancredi e Morgan De Sanctis, riserve rispettivamente di Galli e Buffon. Per Di Matteo invece solo 2 presenze a Francia '98 con la Nazionale azzurra di Cesare Maldini.
Andrea Sacchini