SERIE B

Pescara calcio. Oggi c'è il Padova ma si pensa già al futuro. Cosmi: «la società ha già scelto»

Sul finale di stagione: «vincere per lasciare un buon ricordo...»

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3894







PESCARA. Ultimo allenamento al Poggio degli Ulivi di Città Sant'Angelo per il Pescara e partenza per il Veneto in vista del match di domani in casa del Padova. I biancazzurri si trovano in quel limbo di metà classifica che non consente per il finale di stagione né sogni di gloria play-off né paure per i play-out. Con Padova, Modena ed Empoli potrebbe essere l'occasione giusta di vedere all'opera qualche giovane della Primavera, fin'ora mai impiegato. Su tutti Selasi, Di Francesco, Karkalis ed Ingretolli, con i primi 2 che potrebbero trovare spazio già domani in terra veneta gara in corso.
«Bisogna dare un senso a queste ultime 3 gare anche se un senso non ce l'hanno» – ha dichiarato nella consueta conferenza stampa pre-match il tecnico del Pescara, Serse Cosmi – «Lanciare alcuni giovani? Penso proprio di sì anche se ho sempre preferito impiegarli quando le gare erano vere e combattute. Voglio fare più punti possibile per lasciare comunque un buon ricordo...».
Con il campionato ormai avviato ad un'anonima conclusione, nella stanza dei bottoni la priorità è guardare al futuro con il primo nodo da sciogliere legato alla scelta del tecnico: «credo che queste ultime 3 giornate non incideranno sulla scelta del nuovo allenatore. La società da questo punto di vista credo che già abbia fatto le dovute valutazioni. Penso che il presidente abbia già le idee chiare a tal proposito...».
Per il match di domani hanno recupero pienamente Zauri e Zuparic mentre rimarranno a casa Schiavi, Fornito, Milicevic, Brugman e Samassa per infortunio e Salviato per squalifica. Scelte obbligate di formazione per il tecnico umbro con Zauri, Capuano e Bocchetti a protezione della porta di Pelizzoli. A centrocampo Balzano e Rossi sugli esterni con Mascara, Ragusa, Nielsen, Bovo e Nielsen in competizione per 3 maglie da titolare. In avanti Caprari favorito su Politano per affiancare in tandem Maniero.
Dopo l'ultimo allenamento di rifinitura in Abruzzo Serse Cosmi ha convocato i portieri Belardi, Pelizzoli e Svedkauskas; i difensori Balzano, Bocchetti, Zauri, Capuano, Zuparic e Rossi; i centrocampisti Fornito, Nielsen, Bovo, Selasi e Di Francesco; gli attaccanti Mascara, Politano, Sforzini, Ragusa, Caprari, Maniero e Cutolo.

PADOVA: ULTIMO DISPERATO TENTATIVO PER RIENTRARE NEI PLAY-OUT
Discorso diverso invece per il Padova, che avrà qualche piccolo stimolo in più per vincere e tentare di lottare fino all'ultima giornata per una retrocessione in Prima Divisione ormai virtualmente acquisita. Un campionato, quello dei biancorossi del patron Penocchio, inatteso visto e considerato l'elevato spessore tecnico e l'esperienza in Serie B di gran parte del parco giocatori.
«Giocheranno i migliori, ovvero quelli che dopo ripetute analisi mi possono permettere di alimentare la speranza salvezza» – ha raccontato a Padovagoal.it il tecnico dei veneti, Michele Serena – «gli assenti all'allenamento? Ho voluto far allenare solo quelli che verranno in ritiro, per prepararci meglio. Il crocevia? La gara casalinga col Bari, perché potevamo avvicinarci alle altre visti i risultati ma non è andata bene».
Sui tifosi: «non penso di essere nella condizione di suggerire o chiedere qualcosa, accetteremo qualsiasi clima troveremo. Nessuno può avanzare richieste a riguardo. Hanno chiesto di schierare la Primavera? Non lo sapevo, ma mi sembra prematuro perché io ho ancora questa piccola speranza di salvezza».
Sul Pescara: «non prendetemi per pazzo, ma vedo che c’è ancora una speranza seppur piccola e ho intenzione di tenerla viva. Noi abbiamo un obbligo, ovvero vincere. E poi dobbiamo vedere i risultati delle altre».
Mister Michele Serena ha convocato i portieri Mazzoni e Nocchi; i difensori Almici, Benedetti, Carini, Di Matteo, Kelic e De Freitas Ribeiro; i centrocampisti Bellemo, Iori, Jelenic, Moretti e Pasa; gli attaccanti Diakite, Feczesin, Improta, Melchiorri, Pasquato, Rocchi e l'ex Vantaggiato.
Dirigerà l'incontro Claudio Gavillucci della sezione di Latina. Guardalinee Valerio Pegorin e Marco Berzomì. Calcio d'inizio fissato per oggi alle ore 15,00 allo stadio Euganeo di Padova.

PROBABILI FORMAZIONI
PADOVA (4-4-2): Mazzoni; Almici, Benedetti, Carini, Vinicius; Improta, Iori, Cuffa, Jelenic; Rocchi, Melchiorri. Allenatore: Serena.
PESCARA (3-5-2): Pelizzoli; Zauri, Capuano, Bocchetti; Balzano, Bovo (Nielsen), Mascara (Zuparic), Ragusa, Rossi; Caprari, Maniero. Allenatore: Cosmi.
ARBITRO: Claudio Gavillucci della sezione di Latina.

Andrea Sacchini