SERIE B

Pescara calcio. Oggi c'è il Siena. Il ritiro punitivo è servito? Senti Cosmi: «è arrivato tardi...»

Beretta non crede alla crisi dei biancazzurri: «squadra costruita per vincere»

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2650






PESCARA. Vigilia di Pescara-Siena abbastanza delicata e complicata per il tecnico Serse Cosmi. I biancazzurri, chiamati a conquistare gli ultimi punti che restano alla salvezza dopo il definitivo addio ai play-off, sono chiamati ad una prova di sostanza e di orgoglio dopo le ultime scialbe uscite offerte in casa e non. Il delfino non vince da 6 gare e nell'ultimo mese e mezzo ha collezionato una lunga serie di brutte figure senza soluzione di continuità. Se il ritiro in Umbra può aver sortito gli effetti giusti questo lo si vedrà solamente in campo, anche perché il tempo delle parole è ormai finito come ha sottolineato nella consueta conferenza stampa della vigilia il tecnico Serse Cosmi: «è arrivato il momento di far seguire i fatti alle parole. Il ritiro forse è arrivato troppo tardi. Magari l'avessimo fatto prima perché ho visto molte cose buone. A me è servito tantissimo il ritiro, se ai giocatori è servito quanto me allora faremo una buona gara. Non è stato un ritiro punitivo, ma siamo andati lì per cercare di lavorare in una certa maniera. Abbiamo trovato serenità ed il modo giusto di stare in campo. Cose che difficilmente avremmo trovato qui non per Pescara ma per il momento che stavamo attraversando».
«Lavorare insieme ha influito parecchio sulla buona uscita del ritiro» – prosegue Cosmi – «anche dall'infermeria sono arrivate buone notizie con Sforzini, Rossi e Zuparic recuperati. Non dobbiamo fare tabelle e pensare a quanti punti potremmo fare. Ora c'è il Siena, poi ci concentreremo su altre gare. Inconsciamente però la prima gara in ogni caso influenzerà le altre».
Sul Siena: «verranno qui per vincere leggendo la loro classifica e sapendo le loro ambizioni. Giocano sempre per vincere. Sarà importante l'aspetto fisico e psicologico anche perché sarà il primo giorno di grande caldo. Loro attraversano una grave crisi finanziaria, ma si sono uniti ed hanno individuato insieme qual'è l'obiettivo. I 60 punti del Siena testimoniano come si costruiscono le squadre. Servono giocatori che abbiano fame di arrivare ad ogni costo».
«Questa non è una contestazione nei confronti della mia squadra» – chiude Cosmi, punzecchiato sull'argomento – «che sia chiaro. Se ogni volta vengono travisate le mie parole forse è meglio non rilasciare interviste...».

BERETTA NON CREDE ALLA CRISI DEL PESCARA: «SQUADRA SEMPRE FORTE»
«Stiamo attraversando un periodo non positivo per i risultati, dispiace soprattutto perché i ragazzi hanno sempre dato tutto e fatto prestazione molto buone come contro il Modena, seppure non confortate dal risultato» – ha dichiarato al sito internet ufficiale del club il tecnico del Siena, Mario Beretta – «dobbiamo guardare al percorso di tutta la stagione e continuare fino alla fine impegnandoci al massimo per arrivare più in alto possibile».
Sul Pescara prossimo avversario: «affrontiamo una squadra di grande qualità, partita per cercare la promozione e che ha scontato qualche problema lungo il cammino. Non credo a condizionamenti particolari dell’ambiente esterno, dobbiamo prepararci a una partita durissima nella quale dovremo dare tutto per ottenere un risultato positivo».
Mister Beretta ha convocato 23 giocatori per la trasferta in riva all'Adriatico: i portieri Bucuroiu, Farelli e Lamanna; i difensori Angelo, Belmonte, Ceccarelli, Dellafiore, Feddal, Matheu e Milos; i centrocampisti Giacomazzi, Pulzetti, Schiavone, Spinazzola, Valiani e Vergassola; gli attaccanti Cappelluzzo, Fabbrini, Rafa Jordà, Rosina, Rossetti, Scapuzzi e Thomas. Fuori causa l'ex della contesa D'Agostino, che ha indossato la maglia biancazzurra gli ultimi 6 mesi della stagione scorsa.
La gara verrà diretta da Daniele Minelli della sezione di Varese. Guardalinee Alessandro Raparelli e Giovanni Petangelo. Fischio d'inizio oggi pomeriggio alle ore 15,00 allo stadio Adriatico di Pescara.

PROBABILI FORMAZIONI (oggi ore 15,00)
PESCARA (3-5-2): Pelizzoli; Zauri, Capuano, Bocchetti; Balzano, Nielsen, Brugman, Bovo, Salviato; Ragusa, Maniero. Allenatore: Cosmi.
SIENA (3-4-3): Lamanna; Giacomazzi, Dellafiore, Belmonte; Angelo, Valiani, Pulzetti, Spinazzola; Rosina, Scapuzzi, Rossetti. Allenatore: Beretta.
Andrea Sacchini