Lega Pro. L'Aquila e Catanzaro non si fanno male (1-1). Ai play-off i rossoblù sfidano il Pisa

Il Perugia del pescarese Marco Camplone promosso in Serie B

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1310






L'AQUILA. Senza strafare L'Aquila e Catanzaro impattano 0-0 al Fattori e rimandano alla coda play-off ogni intenzione di lotta ed agonismo.
Gara senza particolari acuti con la voglia da parte di entrambe le formazioni di conservare le energie in vista dei play-off promozione. In particolare i rossoblù se la vedranno col quotato Pisa, che ha chiuso la stagione al sesto posto. L'undici di Pagliari avrà il piccolo vantaggio di giocare in casa gara secca per il passaggio al turno successivo domenica prossima.
Primo tempo soporifero e bisogna arrivare addirittura alla mezz'ora prima di assistere ad un'azione degna di nota. Frediani trova il corridoio giusto per l'inserimento di De Sousa che da ghiotta posizione spara malamente addosso a Bindi. Al 34esimo protagonista ancora una volta l'estremo difensore del Catanzaro nell'opporsi ad una velenosa conclusione di Pià. Azione fotocopia al minuto 43: ancora una volta è Bindi ad uscire vincente dal duello.
Nella ripresa calano ulteriormente i ritmi e la gara si trascina senza grossi acuti. Al decimo prima parata di Testa che si oppone sulla conclusione ravvicinata di Madonia. Poi Di Chiara al 25esimo mette i brividi al portiere rossublù: fuori di un nulla.
Con questo punto L'Aquila si conferma al quinto posto finale con 15 vittorie, 8 pareggi e 9 sconfitte. Domenica prossima per i rossoblù primo (e si spera non ultimo, ndr) atto play-off al Fattori contro il forte Pisa.
Senza passare invece per la coda play-off il Perugia grazie al successo per 1-0 ottenuto al Curi contro il Frosinone ottiene il ritorno in Serie B. Gli umbri, allenati dal tecnico pescarese Andrea Camplone, hanno sfruttato al meglio e difeso con le unghie e con i denti un gol di Moscati al 19esimo del primo tempo.

TABELLINO
L'AQUILA (4-3-3): Testa; Pedrelli, Zaffagnini (14'st Pomante), Ingrosso, Dallamano; Agnello, Maltese, Corapi; Frediani (36'st Triarico), De Sousa (27'st Libertazzi), Pià. A disposizione: Addario, Scrugli, Marfisi, Ciciretti. Allenatore: Pagliari.
CATANZARO (3-4-3): Bindi; Rigione, Ferraro, Bacchetti (6'st Rosania); Catacchini, Morosini, Casini, Di Chiara; Martignago, Fioretti (30'st Germinale), Madonia (44'st Calvarese). A disposizione: Scuffia, Vitiello, Marchi, Russotto. Allenatore: Brevi.
ARBITRO: Guccini della sezione di Albano Laziale. Guardalinee: Mertino-Sbrescia.
NOTE: Presenti sugli spalti circa 1.500 spettatori. Ammoniti: Bacchetti, Di Chiara.
Andrea Sacchini