CALCIO

Lega Pro. All'Aquila non riesce un'altra impresa. Il Frosinone stravince 3-0

Buona la partenza poi il crollo. Il match col Catanzaro vale il 4° posto

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1194





FROSINONE. All'Aquila non riesce l'ennesima grande impresa in trasferta della stagione e deve arrendersi per 3-0 al ben più quotato Frosinone. Nel primo tempo al 21esimo il vantaggio siglato da Gucher. Nella ripresa al 21esimo e 48esimo le marcature rispettivamente di Curiale e Carlini.
Buona partenza degli abruzzesi, poi col passare dei minuti il maggior tasso tecnico e le motivazioni del Frosinone, ancora in lotta per la promozione in Serie B diretta, sono venute fuori. Pochi rimpianti comunque per gli uomini di Pagliari, già ampiamente ammessi ai play-off promozione e protagonisti di un campionato sicuramente soddisfacente.
Avvio di gara di marca rossoblù. Dopo un tentativo di testa di Scrugli all'undicesimo su bel cross dalla sinistra di Dallamano, contropiede micidiale di De Sousa che da buona posizione al momento del dunque spara debolmente tra le braccia di Zappino.
Al minuto 21 il vantaggio del Frosinone. Direttamente su calcio di punizione dal limite Gucher sorprende Testa, non completamente esente da responsabilità.
Nel finale L'Aquila ci prova con grinta e carattere ma non riesce a creare occasioni da gol pulite davanti al portiere.
Nella ripresa calano i ritmi e ne approfitta il Frosinone che ancora al 21esimo trova il punto del 2-0. Per presunto fallo in area di Zaffagnini su Viola calcio di rigore per i gialloblù di casa trasformato in maniera impeccabile da Curiale.
Succede poco o nulla nel finale, con il Frosinone abile nel chiudere definitivamente la gara al in pieno recupero con un gol di rapina di Carlini su errore in disimpegno di Zaffagnini: 3-0 e triplice fischio.
Con questa sconfitta L'Aquila resta al quinto posto in classifica a play-off già acquisiti. Domenica impegno casalingo al Fattori contro il Catanzaro, che precede in classifica gli abruzzesi di soltanto 2 punti. Una vittoria all'ultima di campionato contro i calabresi significherebbe quarto posto finale.

TABELLINO
FROSINONE (4-2-3-1): Zappino; M. Ciofani, Russo, Blanchard, Crivello; Gucher, Frara; Paganini, Viola (22'st Carrus), Soddimo (17'st Carlini); Curiale. A disposizione: Mangiapelo, Formato, Frabotta, Gori, D. Ciofani. Allenatore: Borgone (Stellone squalificato).
L’AQUILA (4-3-3): Testa; Scrugli, Zaffagnini, Dallamano, Pedrelli; Del Pinto, Corapi, Agnello (25'st Triarico); Ciciretti (13'st Frediani), De Sousa, Pià (25'st Gallozzi). A disposizione: Addario, Pomante, Maltese, Libertazzi. Allenatore: G. Pagliari.
ARBITRO: Niccolò Baroni della sezione di Firenze. Guardalinee: Bottegoni-Ficarra.
NOTE: Ammoniti: Blanchard, Frara, Paganini, Carlini, Dallamano, Pià, Gallozzi.
Andrea Sacchini