Lega Pro. Il Teramo perde in casa 1-0 col Messina ma “festeggia” la Coppa Italia

Costa Ferreira risolve il match al 18esimo della ripresa. Abruzzesi spenti

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1423






TERAMO. Un Teramo privo di grandi motivazioni perde 1-0 al Bonolis contro il Messina ma in virtù della clamorosa sconfitta interna del Foggia con l'Aversa Normanna può festeggiare, dopo la promozione nella Lega Pro unica, anche la partecipazione alla prossima Coppa Italia. Match winner Costa Ferreira al 18esimo del secondo tempo.
Avvio subito deciso del Messina che perviene alla prima conclusione in porta al minuto 4 con Costa Ferreira: bravo e sicuro Narduzzo. Risposta del Teramo al decimo con il solito Dimas che dal limite non inquadra lo specchio della porta. Al quarto d'ora ghiotta chance per gli ospiti con De Vena, che da 2 passi non riesce ad indirizzare in porta una respinta del portiere su precedente tentativo di potenza di Bucolo.
Al 20esimo la solare chance è per il Teramo: errore di D'Aiello e pallonetto di Masullo ben disinnescato da Iuliano. Alla mezz'ora incredibile contropiede sciupato dal Messina. In situazione di 3 contro uno conclusione prevedibile di Costa Ferreira che viene neutralizzata da Narduzzo.
Nella ripresa meglio il Messina che colpisce la traversa al sesto con Silvestri di testa sugli sviluppi di un corner. Al 18esimo il gol partita di Costa Ferreira con un gran destro dai 20 metri che non lascia scampo a Narduzzo.
Nel finale il Teramo ci prova senza grande convinzione trovando il gol del pari con Dimas annullato per sospetto fuorigioco. Messina molto vicino al 2-0 con la seconda trasferta di giornata colpita da Costa Ferreira.
Con questa sconfitta il Teramo resta a 54 punti in classifica, al secondo in compagnia di Messina e Cosenza. Domenica ultima fatica della stagione in casa proprio del Cosenza per mantenere il posto d'onore nel podio del Girone B di Seconda Divisione.

TABELLINO
TERAMO: Narduzzo, Scipioni, Masullo, Cenciarelli, Caidi, Speranza, Fiore, Arcuri (31’st Bucchi), Gaeta (16’st Sassano), Dimas (25’st Casolla), Di Paolantonio. A disposizione: Serraiocco, Giannetti, Biondo, Patierno. Allenatore: Vivarini
MESSINA: Iuliano, Cucinotta, Silvestri, Bucolo, D’Aiello, Ignoffo, Bernardo (27′st Buongiorno), Zaine (9’st Simonetti), De Vena (37′st Caturano), Ferreira, Quintoni. A disposizione: Lagomarsini, Caldore, De Bode, Pagliaroli. Allenatore: Grassadonia
ARBITRO: Mancini della sezione di Fermo. Guardalinee: Macaddino-Bernabei.
NOTE: Ammoniti: Cenciarelli, Quintoni, D’Aiello.
Andrea Sacchini