Serie B. La Virtus Lanciano in caduta libera. Baroni preoccupato: «numeri allarmanti...»

Il tecnico rossonero: «contestazione? Dispiace soprattutto per i ragazzi...»

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1431







LANCIANO. Non sorride più neanche l'isola felice del calcio abruzzese, almeno fino a qualche settimana fa. La terza sconfitta consecutiva pesantissima in casa col Modena ha fatto scivolare la Virtus Lanciano fuori dalla zona play-off per la prima volta in questi ultimi mesi, dando per conclamata ormai una crisi tecnica e di risultati di difficile soluzione. “Siamo troppo stanchi”. È stato questo nei giorni scorsi il grido di allarme lanciato senza troppi giri di parole da Marco Baroni ed in campo le paure del tecnico si sono materializzate nell'ennesima gara grigia dei rossoneri nell'ultimo periodo.
«È un momentaccio e ci siamo confrontati perché serve mettere subito qualche punto fermo» – ha raccontato il tecnico della Virtus Lanciano, Marco Baroni – «se vediamo i numeri delle ultime gare c'è da allarmarsi. È un periodo nel quale basta una palla sporca per andare sotto, poi nella ripresa l'uno-due del Modena ci ha tagliato le gambe. Dobbiamo porre rimedio essendo più attenti e determinati».
Il peccato maggiore è quello di rovinare una stagione da ricordare per sempre con un finale di campionato brutto: «la preoccupazione è quella. Sarebbe brutto lasciare un'immagine diversa da quello di un Lanciano ritenuto da molti una delle sorprese di questa Serie B. Dal punto di vista mentale facciamo fatica a reggere lo svantaggio, che è una cosa normale per chi non è costruito per centrare una promozione. Noi siamo stati costruiti per salvarci e se subiamo gol dobbiamo rimanere più concentrati».
Sui primi accenni di contestazione da parte del pubblico di fede rossonera: «a me dispiace soprattutto per i ragazzi. Capisco però la delusione dei tifosi in questo momento perché è stato creato un obiettivo importante (i play-off, ndr). Però così stiamo correndo il rischio di rovinare un'annata che è stratosferica».
«Noi non abbiamo mollato» – ha chiuso Baroni – «ed i ragazzi con tutte le proprie forze vorrebbero raggiungere i play-off. Dobbiamo ritrovare energie per fare un campionato all'altezza di quello fatto fin'ora».
Andrea Sacchini