SERIE B

Pescara Calcio. In partitella si rivede Zuparic centrale. Bovo o Nielsen per la mediana

Cosmi ha provato diverse soluzioni. Guai alla schiena per Mascara

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1614





PESCARA. A causa dei soliti infortuni nel reparto arretrato sarà l'ennesimo Pescara in piena emergenza quello che sabato a Brescia cercherà il pronto riscatto dopo il mezzo passo falso con la Reggina. Ieri consueta amichevole del mercoledì per i biancazzurri, con Cosmi che ha utilizzato tutti i giocatori a propria disposizione e tentato qualche nuova soluzione tattica per ovviare alle assenze. Mancheranno certamente Schiavi e Rossi, che ne avranno fino ai primi di maggio, Capuano, Di Francesco e Samassa. Zuparic è stato riproposto centrale di difesa, con Salviato avanzato in mediana per ovviare al ko di Rossi. Con gli Allievi Nazionali si è lavorato sia sulla soluzione 3-5-2 con Mascara pendolo tra centrocampo ed attacco, sia sul 3-4-2-1 che aveva fatto intravedere buone cose nelle prime uscite di Cosmi. Per il match con le rondinelle potrebbe essere rispolverato Nielsen, che insieme a Bovo è in ballottaggio per affiancare Brugman e Mascara (qualora l'ex Catania venga confermato come finto centrocampista, ndr). Parte leggermente più indietro Rizzo per alcuni guai fisici accusati nell'ultimo periodo.
Nel primo tempo Cosmi ha provato un 3-5-2 atipico con il tandem d'attacco affidato a Ragusa e Sforzini. Nella ripresa l'ex Ternana è stato impiegato come esterno di centrocampo nel 3-4-2-1, con Cutolo e Mascara alle spalle di Maniero. È uscito anzitempo Mascara per una botta alla schiena ma non dovrebbe essere in dubbio per sabato. Guai invece per Fornito che verrà attentamente valutato in settimana.
La sgambata è terminata 7-0 in favore della prima squadra, con tripletta di Cutolo, doppietta di Maniero e gol singoli di Salviato e Ragusa. Oggi allenamenti a porte chiuse sempre al Poggio degli Ulivi di Città Sant'Angelo.
Amichevole in famiglia anche per il Brescia, che ha realizzato 9 reti agli Allievi Nazionali. Doppiette di Sodinha e Caracciolo e gol singoli di Coletti, Scaglia, Saba, Juan Antonio e Zambelli.
Hanno partecipato tutti i giocatori eccezion fatta Benali (palestra), Cragno (guai muscolari), Di Cesare (allenamento differenziato) e Mori (cure e palestra).
Al Rigamonti sarà la sfida dei grandi ex, da Andrea ed Ivo Iaconi a Pierfrancesco Visci a Tommaso Coletti.
Andrea Sacchini