BASKET

La Proger Chieti schianta 82-67 Matera e continua a sognare i play-off

Deloach su tutti con 16 punti realizzati

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1484





CHIETI. Ultima partita di regular season sul parquet del PalaLeombroni e grande vittoria per la Proger Chieti che mette in ginocchio Matera per 82 a 67. Match importante in vista dei play-off sia per una che per l’altra squadra, con questa vittoria infatti la squadra teatina si avvicina al sogno post-season, anche se ora restano due match da giocare lontano dalle mura di casa. Pesante l’assenza di Anthony Jones tra le file delle squadra ospite, il giocatore con la casacca numero 15 ha seguito i suoi compagni alla volta di Chieti ma a causa di acciacchi fisici non è riuscito a scendere sul parquet di gioco.
La palla a due vede da una parte Iannuzzi per Matera, dall’altra Mat Shaw per la Proger. La contesa la vince il lungo ospite e primo possesso Matera, che apre subito le marcature con una gran tripla di Cantone. Chieti reagisce immediatamente e parte con una marcia in più, risponde prima con Passera che si arresta e piazza i suoi primi 2 punti, poi Deloach spara una bomba dalla lunga distanza dopo l’assist dello stesso Passera e infine Soloperto appoggia facile a tabellone siglando altri due punti. La squadra casalinga si porta subito in vantaggio, senza lasciar fiato ai ragazzi di Coach Giovanni Benedetto, che cercano di rispondere con le giocate da sotto di Iannuzzi e Austin. Il primo periodo di gioco si chiude con Marco Cardillo che piazza una gran tripla facendo esplodere tutto il PalaLeombroni. Fine dei primi 10’ e punteggio che premia la Proger 19-13.


Il secondo quarto si apre con palla alla squadra biancorossa, e continua proprio come si era chiuso il primo periodo, con Cardillo che si scatena e mette a referto 6 punti consecutivi e Shaw che piazza il tiro con i piedi al di là dell’arco dei tre punti. A 2’ dall’inizio del secondo quarto il punteggio dice Chieti 27-Matera 15, e Coach Benedetto è costretto al time-out immediato per spronare i suoi. Al rientro dal mini-break però la storia non cambia, Chieti sembra essere di un altro passo, Gialloreto piazza una tripla, seguito poi da Passera sempre dalla lunga distanza e Raschi con un 2 su 2 dalla lunetta. Matera cerca di non sprofondare e lo fa bene grazie alle giocate di Austin, Vico e Cantone che metteno a referto 17 punti in 3. Il primo tempo si chiude con una bomba di Ernani Comignani e il punteggio che dice 44-30 Chieti.
Il secondo tempo si apre con Matera che deve provare il tutto per tutto per riportarsi in partita e Chieti che deve solo riuscire a mantenere le distanze. Da una parte c’è Vico che è scatenato, è il motore della squadra ospite e continua a segnare e pungere la difesa teatina con le sue giocate, aiutato anche da Austin. Dall’altra parte la Proger risponde con i suoi due lunghi Soloperto-Shaw, che segnano 10 punti da sotto. La Bawer riesce a rosicchiare qualcosina riuscendo a portarsi anche sul -5, ma è solo una reazione momentanea, perché subito dopo ci pensano, prima Shaw dalla lunga distanza si sente solo la retina e sono altri 3 punti e poi Moe Deloach che intercetta un passaggio rivolto a Vico, se ne va dall’altra parte in contropiede e con un 360° va a schiacciare dinanzi ai 1300 spettatori venuti questa sera al PalaLeombroni di Chieti. Il terzo periodo si chiude 61-51 per la squadra di casa.


L’ultima frazione di gioco si apre con Chieti che non smette di dare spettacolo, anzi, prima Comignani sigla 5 punti consecutivi con tripla e schiacciata che fa impazzire il Palazzetto, poi Shaw e il solito Deloach continuano a mettere a referto punti su punti con le loro giocate. A 5:10’’ dalla fine la Proger si trova sul +15. Matera cerca di rispondere con Rezzano, Vico e Ianuzzi ma non riesce ad arginare lo straripante attacco dei biancorossi che con la tripla di Cardillo e i 2 punti segnati da Passera in penetrazione chiudono il match per 82 a 67.
Ottima la gara per tutta la squadra guidata da Coach Maurizio Bartocci, che con questa vittoria regala grande entusiasmo al pubblico che è sempre stato vicino alla propria squadra anche nei momenti difficili ed ora crede ancora di più in quel sogno chiamato play-off. Da sottolineare soprattutto le prestazioni di Deloach (è una macchina, non si stanca mai e ha sempre la giocata giusta da fare, realizza 16 punti, 3 falli subiti, 3 assist serviti e 7 rimbalzi, per una valutazione totale di 20); Cardillo (dopo l’ottima prestazione nel derby contro Roseto, si conferma anche stasera come un grande giocatore che lotta e non si arrende mai, realizza 14 punti e 8 rimbalzi) e Mattew Shaw (il lungo americano mette a referto 12 punti, 9 rimbalzi e 5 assist).
Buona la gara anche per i ragazzi di Coach Benedetto che hanno comunque giocato bene nonostante l’assenza di uno dei giocatori chiave come Jones. Da sottolineare soprattutto la prestazione di Vico (il play di Matera realizza 20 punti, 5 assist e 2 falli subiti) e Austin (14 punti messi a referto, 2 assist e 4 rimbalzi).

ROGER CHIETI - BAWER MATERA 82-67 (19-13, 44-30, 61-51)
Proger Chieti: Bini ne, Gialloreto 3 (7:51, 1/3 da tre), Comignani 12 (18:32, 3/5, 2/3, 2r), Raschi 2 (15:41, 0/1 da tre, 1r), Di Emidio (12:19, 0/1 da tre), Passera 9 (27:40, 3/5, 1/2, 2r), Cardillo 14 (24:18, 4/6, 2/4, 8r), Deloach 16 (32:08, 5/9, 1/3, 7r), Soloperto 14 (29_07, 5/9 0/1, 10r), Shaw 12 (32:19, 3/5, 2/4, 9r). All: Bartocci.
Bawer Matera: Vico 20 (37:26), Iannuzzi 11 (29:44), Rezzano 5 (34:24), Sacco ne, Maganza 4 (13:14), Bolletta ne, Toscano 2 (10:14), Jones ne, Cantone 11 (34:55), Austin 14 (40:00). All.: Benedetto.
Arbitri: Perretti, Cheriscola e Radaelli.
Note - Tiri liberi: Proger 9/12, Bawer 8/12. Tot.tiri: Proger 32/61 (9/22 da tre), Bawer 27/67 5/20 da tre). Rimbalzi: Poger 39 (6 off.), Bawer 27 (7 off.). Perse-recuperate: Proger 7-1, Bawer 2-6. Assist: Proger 16 (Shaw 5), Bawer 13 (Vico 5). Cinque falli: nessuno. Spettatori: 1300.

Fonte: basketinside.com