SERIE B

Pescara Calcio. Obiettivo continuità di risultati: con la Reggina per l'aggancio ai play-off

Emergenza in difesa. Out anche Pelizzoli: torna titolare Belardi

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1558





PESCARA. La trasferta vittoriosa di Latina ha consegnato agli archivi un Pescara capace con grinta, coraggio e personalità, di scrollarsi da dosso tutte quelle paure e le insicurezze di inizio anno. Con la Reggina l'occasione di dare continuità di risultati è importante e va sfruttata al massimo perché, come ha sottolineato Serse Cosmi nella conferenza stampa della vigilia, i maggiori punti devono essere conquistati in casa. Davanti al proprio pubblico il Pescara in questa stagione ha alternato buone prestazioni ad altre assolutamente deludenti, risultando essere squadra più da trasferta che da casa. Questo soprattutto per uno stile di gioco fatto di attesa e ripartenze rapide. Cosa che tra le mura amiche spesso e volentieri non è possibile per una lunga serie di ragioni. Cosmi però a Latina ha dato un segnale importante: va bene l'equilibrio ma bisogna anche osare. La scelta di Mascara finto trequartista con altre 2 punte in campo deve essere letta in tal senso.
Cosa invece non va sono i tanti, troppi infortuni in difesa, ai quali si è aggiunto quello dell'ultim'ora che riguarda Pelizzoli. L'ex portiere di Roma e Lokomotiv Mosca si è fatto male nella rifinitura di ieri e verrà rimpiazzato da Belardi, che aveva perso i gradi da titolare dopo l'avvento in panchina di Cosmi.
Capuano e Schiavi resteranno ai box qualche settimana almeno ed al momento i sostituti sono pochi ed adattati. Salviato, che ha stupito l'allenatore, a Latina ha giocato molto bene ed andrà rivalutato qualora il tecnico umbro vorrà riproporlo oggi con la Reggina. Cosic soffre di una brutta tonsillite e non è escluso l'arretramento di Zuparic sulla linea dei difensori. Una soluzione obbligata visto l'impatto positivo del croato al fianco di Brugman. In attacco conferme per Mascara, che agirà da raccordo tra centrocampo ed attacco, Caprari e Sforzini. Quest'ultimo è insidiato però da Maniero, decisivo martedì in terra laziale col suo grande lavoro di sacrificio.
Cosmi ha convocato i portieri Belardi, Pelizzoli e Svedkauskas; i difensori Balzano, Bocchetti, Rossi, Salviato, Zauri, Zuparic e Karkalis; i centrocampisti Brugman, Fornito, Nielsen, Ragusa e Rizzo; gli attaccanti Caprari, Cutolo, Maniero, Mascara, Politano e Sforzini.
La Reggina è partita per l'Abruzzo con un giorno d'anticipo. Il mister Gagliardi non ha effettuato la consueta conferenza stampa della viglia ed ha convocato i portieri Pigliacelli e Zandrilli; i difensori Adejo, Bochniewicz, Di Lorenzo, Frascatore, Ipsa e Lucioni; i centrocampisti Barillà, Contessa, Dall'Oglio, Foglio, Maicon, Pambou, Sbaffo e Strasser; gli attaccanti Di Michele, Dumitru, Fischnaller e Gerardi.
Calcio d'inizio oggi pomeriggio alle ore 15,00 allo stadio Adriatico di Pescara.
Andrea Sacchini