SERIE B

Virtus Lanciano. Sottovalutare il Padova è un errore. Baroni: «gara molto complicata»

I rossoneri sono partiti per Padova con un giorno di anticipo. Out Piccolo

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1778




LANCIANO. Partenza anticipata di un giorno per i rossoneri che hanno lasciato ieri pomeriggio l'Abruzzo per raggiungere Padova, sede del match di domani pomeriggio contro i veneti. Per la Virtus Lanciano è un'occasione importante per trovare subito il riscatto dopo il ko, per molti versi meritato, subito nel turno infrasettimanale di martedì al Biondi col Crotone. Il Padova, reduce da una lunga serie di risultati poco funzionali alla classifica e con l'ambiente del tifo in subbuglio, da questo punto di vista è l'avversario ideale per l'undici di Baroni che negli ultimi mesi in trasferta ha trovato continuità di prestazioni ma non di risultati. È d'obbligo però non sottovalutare un avversario che sulla carta ha giocatori di grande qualità per la categoria e capaci di cambiare la gara con una giocata.
Non sono partiti Piccolo e Ferrario che sono rimasti in Abruzzo per curare i rispettivi guai fisici. Per il resto tutti a disposizione di Baroni che avrà l'imbarazzo della scelta sia in attacco sia in difesa. Il ballottaggio è serrato soprattutto in attacco dove Falcinelli, Gatto, Thiam e Turchi si giocano 2 maglie da titolare per affiancare l'unica punta Comi nel tridente. Un po' indietro Ragatzu, apparso nelle ultime uscite non al 100% della condizione. A centrocampo possibile turno di riposo per Buchel con Casarini, Minotti e Paghera dal primo minuto.

«La partita di Padova sarà difficile e non deve trarre in inganno la loro classifica» – ha raccontato il tecnico della Virtus Lanciano, Marco Baroni, che vuole tenere altissima la concentrazione dei propri giocatori – «loro si giocano le ultime chance per sperare ancora nei play-out e nella salvezza diretta. Questo è un campionato difficile perché c'è grande equilibrio e ci sarà fino alla fine».
Per la trasferta in terra veneta mister Baroni ha convocato i portieri Aridità, Branescu e Sepe; i difensori Amenta, Aquilanti, De Col, Ficagna, Mammarella e Troest; i centrocampisti Buchel, Casarini, Di Cecco, Germano, Minotti, Paghera e Vastola; gli attaccanti Comi, Falcinelli, Gatto, Ragatzu, Thiam e Turchi. La gara verrà diretta da Maurizio Ciampi della sezione di Roma 1. Guardalinee Andrea Chiocchi e Damiano Di Iorio. Calcio d'inizio domani alle ore 15,00 allo stadio Euganeo di Padova.
Andrea Sacchini