SERIE B

Pescara Calcio. L'effetto Cosmi è un ciclone: biancazzurri ai piedi della zona play-off

Il tecnico umbro non vuol sentir parlare di complimenti: fatti tanti errori

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3256




PESCARA. Serse Cosmi ha concesso 2 giorni di meritato riposo ai biancazzurri che riprenderanno gli allenamenti questo pomeriggio al Poggio degli Ulivi di Città Sant'Angelo.
L'aria che si respira nello spogliatoio dopo il terzo risultato utile consecutivo dell'era Cosmi, che ha polverizzato l'incredibile serie di 6 ko di fila dell'ex Marino, è ovviamente di grande ottimismo con l'obiettivo play-off ritornato prepotentemente d'attualità. All'indomani del ko di Bari il mese di fuoco che attendeva il nuovo tecnico umbro era da brividi, con i match d'alta classifica con Avellino, Cesena, Spezia, Palermo e Latina. Fin'ora sono arrivati ben 7 punti, al di là di ogni più rosea aspettativa, che la dicono lunga sui meriti concreti di Serse Cosmi, che ha saputo ricucire i cocci di una squadra frantumata sotto il profilo tattico e mentale, molto fragile sì psicologicamente ma che possiede al contempo qualità tecniche non certo da anonima metà classifica. L'ex Siena e Lecce ha toccato le corde giuste dei propri giocatori, affidandosi ad elementi fino a 3 settimane fa in posizione marginale nel progetto tecnico (Pelizzoli e Sforzini su tutti, ndr) e posizionando altri nei ruoli più consoni. È il caso di Zuparic, che nella posizione di centrocampista frangiflutti è essenziale, e di Caprari che in posizione centrale ha più libertà di creare e di inserirsi sulle invenzioni costanti di Brugman. Lo stesso regista uruguaiano tra l'altro, dopo un lungo periodo di appannamento, è tornato ai grandi livelli della prima metà di stagione. Probabile che la presenza a metà campo di un mastino come Zuparic l'abbia sgravato di qualche compito difensivo di troppo, lasciandolo più lucido in fase di costruzione della manovra.
Ottime risposte anche dalla retroguardia, che malgrado conceda ancora qualche occasione di troppo all'avversario di turno è stata capace di subire soltanto una rete nelle ultime 3 gare.
Le uniche note negative giungono dall'infermeria, con il reparto mediano sempre più falcidiato da infortuni e squalifiche.
Nel post Spezia però Cosmi, giustamente, più che adagiarsi sugli allori ha puntato la propria attenzione sulle tantissime cose ancora da fare e da migliorare: «abbiamo fatto qualche errore di troppo soprattutto nel primo tempo dopo il gol. È già successo col Cesena dopo il 2-0 ed è lì che si deve migliorare molto. Sembro severo nei giudizi ma in carriera troppe volte mi è capitato di cadere in errore con i complimenti».
Impossibile dargli torto. Oggi ripresa degli allenamenti in vista del big match di sabato all'Adriatico contro il Palermo, la gara che potrebbe definitivamente rilanciare le ambizioni play-off dei biancazzurri.
Andrea Sacchini