SERIE B

Pescara Calcio. Pelizzoli, Zuparic, Mascara e Sforzini: l'oro (nascosto) di Cosmi

In allenamento intanto si fa male Milicevic: distorsione alla caviglia

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2855





PESCARA. Passare nell'arco di 2 settimane da semplici comparse a punti cardine nel nuovo scacchiere tattico di Cosmi.
È un po' la storia di alcuni elementi in rosa messi ai margini nell'ultimo periodo dall'oramai ex tecnico Pasquale Marino e completamente rivitalizzati dal mister umbro, che con il giusto mix di esperienza ed intelligenza ha saputo cogliere, almeno fin'ora, pregi e difetti della rosa a disposizione. Serse Cosmi sin dal suo primo giorno sulla panchina del delfino aveva parlato di gerarchie azzerate ed i fatti fin'ora gli stanno dando ragione.
La sua rivoluzione non si è limitata al modulo ed alla testa dei giocatori ma ha coinvolto soprattutto elementi finiti nel dimenticatoio fino ad un paio di settimane fa. Su tutti Sforzini, decisivo col Cesena per fisicità, duttilità ed intelligenza tattica, costretto alla panchina da un Marino mai completamente convinto del suo recupero psico-fisico dopo il grave infortunio al piede.
Insieme a lui Zuparic, che dopo la parentesi positiva a centrocampo nei mesi di novembre e dicembre era stato nuovamente e colpevolmente riportato in difesa. Il nazionale under 21 croato ha dimostrato invece di saper rendere meglio nella mediana (meglio a 2, ndr) a due insieme a Brugman, dimostrando di aver ormai assimilato i tempi giusti per quello che ormai deve essere il suo ruolo definitivo. 

Caso a parte è invece quello di Mascara, spesso e volentieri fuori addirittura dalla lista convocati di Pasquale Marino, che Cosmi ha più volte dichiarato di voler recuperare a tutti i costi. È forse ancora presto per rivederlo titolare, ma il tecnico umbro negli allenamenti ha in più occasioni dimostrato di avere un occhio di riguardo per l'ex attaccante di Catania e Novara, che da qui in avanti potrebbe davvero rappresentare il valore aggiunto di questa rosa.
L'unico avvicendamento discusso (almeno fino al minuto 83 di Pescara-Cesena, ndr) è stato quello tra Pelizzoli e Belardi, con quest'ultimo spesso e volentieri decisivo nel miglior momento del Pescara di Marino. Cosmi però crede molto nell'ex portiere tra le tante di Roma e Lokomotiv Mosca e dopo le intuizioni vincenti di Zuparic e Sforzini è giusto dare fiducia alle scelte del mister che sta rivitalizzando gli adriatici.
Intanto però giungono brutte notizie dalla doppia seduta di allenamento di ieri al Poggio degli Ulivi di Città Sant'Angelo. Si è fermato infatti Milicevic che ha riportato una brutta distorsione alla caviglia. Esami sono attesi nelle prossime ore per stabilire l'entità dell'infortunio. Lavoro differenziato invece per Chiaretti, Samassa, Balzano e Capuano. Oggi allenamento al pomeriggio al Poggio.

Andrea Sacchini