SERIE B

Pescara Calcio. Oggi alle 15,00 col Cesena è tempo di tornare padroni all'Adriatico

Bisoli non si fida del Pescara: «vincere? Prima di tutto non perdere...»

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1730






PESCARA. Il Pescara non vince da sette gare e davanti il proprio pubblico non ottiene l'intera posta in palio addirittura dal 20 dicembre scorso quando Cutolo, a pochi minuti dalla fine, regalò il 2-1 ai biancazzurri contro il Padova. Da allora una spirale negativa di sei sconfitte ed un pareggio quasi miracoloso in pieno recupero ad Avellino e soprattutto una palese involuzione dal punto di vista sia tecnico sia tattico, culminato con l'allontanamento dalla panchina di Marino in favore di Cosmi. Il Cesena invece grazie anche al mercato di gennaio viaggia a ritmi molto sostenuti in piena zona play-off. I bianconeri di Bisoli dopo un inizio di campionato tra luci ed ombre hanno infilato una serie utile di 10 risultati, con il segno 1 in trasferta che manca addirittura dal 28 novembre (2-1 per lo Spezia, ndr). Freddi numeri alla mano il pronostico sembra pendere tutto in favore dei romagnoli, che però dovranno fare i conti con alcune assenze pesantissime e soprattutto con la voglia di rivincita dei biancazzurri di Cosmi. Si vedrà in campo infatti se il punto di Avellino avrà dato nuove energie ad un gruppo che sembrava morto mentalmente e fisicamente dopo il ko di Bari.

Anche il tecnico umbro dovrà rinunciare all'elemento top della Serie B, Antonino Ragusa che verrà rimpiazzato da uno tra Politano, Rossi o Caprari, con la promozione di Cutolo seconda punta in quest'ultimo caso. Cosmi si porterà fino alla fine il dubbio se confermare il sistema di gioco che ha fruttato un pareggio ad Avellino (3-5-2 con Caprari al fianco di Sforzini, ndr) o varare il 3-4-2-1 provato molto in allenamento in queste 2 settimane. Questa eventualità vedrebbe Rossi e Salviato sugli esterni di centrocampo ed il duo Cutolo-Caprari sulla linea dei trequarti alle spalle di Sforzini unico terminale offensivo. Come ammesso dallo stesso Cosmi nella conferenza stampa della vigilia il sistema di gioco potrebbe cambiare in base alla gara ed alle situazioni. La certezza però è la difesa a 3 che fin'ora ha dato le migliori garanzie di equilibrio a Marino prima ed al tecnico umbro poi.
Serse Cosmi ha convocato i portieri Belardi, Pelizzoli e Svedkauskas; i difensori Bocchetti, Cosic, Rossi, Salviato, Schiavi, Zauri e Zuparic; i centrocampisti Bovo, Brugman, Fornito, Milicevic, Nielsen e Rizzo; gli attaccanti Caprari, Cutolo, Maniero, Mascara, Politano e Sforzini. Fuori dalla lista gli infortunati Capuano, Balzano, Chiaretti, Di Francesco e Samassa e lo squalificato Ragusa.

CESENA IN PIENA EMERGENZA. BISOLI: «PESCARA COSTRUITO PER VINCERE»
«Quella abruzzese è una squadra costruita per vincere il campionato, non conosco i problemi che hanno portato al cambio di allenatore» – ha raccontato in conferenza stampa il tecnico Pierpaolo Bisoli – «ma troveremo un ambiente che vorrà fare risultato a tutti i costi sfruttando il fattore casalingo, ci attende una partita difficilissima. È una rosa che può variare più sistemi di gioco con i giocatori che ha a disposizione e Cosmi vorrà la dare sua identità. Provengono da alcuni risultati negativi ma stanno trovando la medicina giusta. Sforzini è uno degli attaccanti migliori della categoria. All’andata giocammo con intensità e qualità e fummo ripresi ingiustamente da un cross di Politano che finì in rete».
Il Cesena arriverà all'Adriatico con l'obiettivo primario di non perdere per mantenere a distanza di sicurezza l'undici abruzzese: «l’obiettivo è portare a casa un risultato positivo da Pescara con la speranza di poter recuperare qualche giocatore per le prossime gare. Cercheremo di arrivare a maggio dando tutto. Oggi ho visto la squadra molto concentrata, veniamo da una serie di risultati importanti e non è facile chiedere sempre il massimo».
Il mister dei bianconeri ha convocato (in ordine numerico, ndr): Rossini, Valzania, Alhassan, Camporese, D'Alessandro, De Feudis, Rodriguez, Volta, Kranjc, Garritano, Defrel, Ingegneri, Succi, Gagliardini, Yabre, Consolini, Bangoura, Iglio, Renzetti, Pedrabissi e Marilungo. Indisponibili i primi 2 portieri Coser ed Agliardi, poi Belingheri e Coppola.
La gara verrà diretta da Luigi Nasca della sezione di Bari. Guardalinee Del Giovane e Calò. Fischio d'inizio oggi pomeriggio alle ore 15,00 allo stadio Adriatico Giovanni Cornacchia di Pescara.

PESCARA (3-5-2): Pelizzoli; Zauri, Schiavi, Bocchetti; Salviato, Bovo, Brugman, Rizzo (Nielsen), Rossi; Caprari, Sforzini. Allenatore: Cosmi.
CESENA (3-4-1-2): Rossini; Krajnc, Volta, Camporese; D'Alessandro, De Feudis, Alhassan, Renzetti; Succi; Rodriguez, Marilungo. Allenatore: Bisoli.

Andrea Sacchini