SERIE B

Virtus Lanciano. Dopo le polemiche è tornato il sereno. Baroni: «vogliamo migliorarci»

«Fallimento del Bari? Dispiace ma loro in campo saranno più carichi»

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1365







LANCIANO. Nel post Juve Stabia un carico Marco Baroni non aveva nascosto tutta la propria delusione circa alcuni mugugni del Biondi per una prova non eccezionale della Virtus Lanciano. In settimana il caso è stato smontato dallo stesso tecnico frentano, che martedì ha aggiustato il tiro puntando il dito su alcuni tifosi della tribuna ritenuti un po' troppo critici verso la sua squadra che, numeri alla mano, sta disputando un campionato straordinario al di là di ogni più rosea aspettativa. Dopo le polemiche è comunque tornato il sereno in casa rossonera ed a testimoniarlo sono i numeri importanti che caratterizzeranno la trasferta di domani pomeriggio a Bari. Sono stati infatti venduti più di 700 biglietti di settore ospiti, con l'entusiasmo intorno questa squadra che è in continuo aumento da un po' di mesi a questa parte.
Lo sa benissimo Marco Baroni, che però come al suo solito non ha voluto sbilanciarsi nella conferenza stampa pre-Bari di questa mattina: «occorrerà come al solito un Lanciano determinato, famelico ed equilibrato. È una gara difficile ma ci siamo preparati bene. La loro situazione societaria? Non influirà sul risultato, poi loro da inizio sono purtroppo per loro abituati a questa situazione. Dispiace perché il Bari è una società storica, ma in questo momento questo fatto in campo potrebbe essere soltanto un vantaggio per loro». 

Bari-Lanciano dall'anno scorso non è più una partita “normale”. Nell'ambiente frentano è ancora vivo il ricordo dell'anno scorso, quando dopo essere stati in vantaggio per 3 reti l'allora undici di Carmine Gautieri fu rimontato fino al 4-3 finale da una prova che resterà nella storia del club barese: «la gara dell'anno scorso è emblematica nel calcio. La B è un campionato difficile ed in un attimo si possono spostare gli equilibri da una parte e dall'altra».
«Noi non guardiamo la classifica» – ha concluso Baroni – «e guardarla ora è solo un errore. Ci sono tantissime partite che mancano e la graduatoria è cortissima. Una serie di buoni risultati o cattivi può cambiarla radicalmente. Ho parlato con la squadra ed ho insistito su questo fatto fin dal primo giorno: dobbiamo migliorarci di partita in partita e metterci sempre in discussione».
La squadra partirà alla volta di Bari nella tarda mattinata di oggi, al termine dell'ultimo allenamento di rifinitura in Abruzzo.

Andrea Sacchini