VERSO IL VOTO

Comunali Pescara: Sabatini (M5S), «siamo sicuri di vincere e vinceremo»

«Entreremo in Comune»

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

4251




PESCARA. Ha le idee chiare Enrica Sabatini, 32 anni, pescarese, candidata alla carica di sindaco di Pescara per il Movimento 5 Stelle.
«Per i candidati del partito unico - ha sottolineato a margine di una conferenza stampa - il Comune deve essere vicino ai cittadini. Per noi invece il Comune deve essere abitato dai cittadini».
Non è la prima volta che i pentastellati tentano di entrare a Palazzo di Città a Pescara. Ci provò cinque anni fa già il candidato sindaco Stefano Murgo: all’epoca il movimento era ancora in una fase embrionale nonostante il supporto di Grillo in persona che arrivò al Palaelettra per sostenere gli attivisti.
Alla fine i Cinque stelle raccolsero l'1,42% (799 voti) e Murgo sentenziò: «la città non è pronta al cambiamento».
Da quegli anni ne è passata tanta di acqua sotto i ponti, il Movimento è cresciuto così il numero di attivisti soprattutto a seguito della super infornata di parlamentari (164) che sono riusciti ad entrare alla Camera e al Senato alle ultime politiche.
Anche l’atteggiamento degli attivisti di oggi è diverso: complici i sondaggi che li fanno gongolare ostentano sicurezza e vanno avanti a colpi di hashtag #vinciamonoi
Sabatini questa mattina ha assicurato che il programma elettorale sara' messo a punto insieme ai pescaresi attraverso incontri pubblici: «lavoreremo con i cittadini, analizzeremo insieme i bisogni reali di Pescara. Costruiremo il Wiki - programma, che si compone di una serie di moduli sulle 5 stelle: acqua, ambiente, sviluppo, trasporti, connettività. Sul nostro blog - ha aggiunto - i pescaresi avranno a disposizione uno spazio di informazione orizzontale, 'Racconta la tua città', dove poter pubblicare e denunciare le varie problematiche». 

Secondo l'aspirante sindaco «Pescara ha bisogno di potenziare la sua immagine in Italia e anche nel mondo, per poter attrarre turismo e sviluppare il commercio e le attività produttive».
La candidatura di Sabatini sarà presentata pubblicamente sabato 8 marzo, alle 18.30, a piazza Salotto dove è prevista anche la presenza dei parlamentari abruzzesi del Movimento 5 Stelle. Tra le altre iniziative in programma assemblee pubbliche, "Caffè a 5 Stelle" e il "sospeso tour" dei parlamentari.
Quello che per tutti gli altri partiti si chiama sede o comitato elettorale, per il Movimento 5 stelle si chiamerà invece 'cantiere elettorale': il locale, in via Nicola Fabrizi, verrà inaugurato sempre nella giornata di sabato. Oltre al cantiere elettorale aprirà anche il '5 Stelle Lab', in via Carducci, vero e proprio «laboratorio di democrazia partecipativa».
Ai cronisti che hanno chiesto perché votare loro e non gli altri, i grillini hanno risposto che «non saremo mai contigui al potere della politica e degli imprenditori, saremo sempre contro le raccomandazioni e le relazioni occulte e non spediremo mai 55mila brochure, dal costo di 22mila euro, a spese dei contribuenti».
Il riferimento è alla campagna che sta organizzando il sindaco di Pescara uscente, Luigi Albore Mascia, per riepilogare a tutti i cittadini quello che è stato fatto negli ultimi 5 anni.