SERIE B

Virtus Lanciano. Qualche critica e Baroni non ci sta: «giudizi troppo severi su di noi»

Sabato al Biondi c'è la Juve Stabia. Comi cerca il secondo gol in rossonero

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1978




LANCIANO. Nonostante una prestazione al di sotto delle aspettative, con poche vere e proprie azioni da gol prodotte ed un gioco asfittico senza sbocchi a centrocampo, la Virtus Lanciano col Latina ha allungato la propria striscia di risultati positivi restando agganciata al treno play-off. L'undici di Baroni, nonostante una gara spenta e senza acuti, ha comunque dimostrato compattezza ed unità d'intenti. Una partita non può certo cambiare i giudizi di un campionato fin qui al di là di ogni più rosea aspettativa, con i frentani che hanno messo in vetrina giovani interessanti e calciatori vogliosi di riscatto reduci da stagioni tutt'altro che positive. È il caso di Federico Casarini, faro del centrocampo rossonero e di Gianmario Comi, che in Abruzzo sembra aver trovato la continuità e la tranquillità giusta per poter esplodere dopo un inizio di campionato difficile a Novara. L'ex attaccante della Reggina, convocato in Nazionale Under 21 dal ct Luigi Di Biagio, ieri è andato in rete nell'amichevole vinta 3-0 contro la Primavera della Roma. A Lanciano Comi ha ritrovato prestazioni positive, gol e la maglia azzurra che mancava dal 14 agosto con la Slovacchia.

A turbare anche se in maniera lieve l'ambiente ci sono state in settimana le parole di Marco Baroni, che in conferenza stampa ha esternato tutta la propria delusione su alcune critiche piovute sulla squadra da alcuni organi di stampa: «Siccome non è la prima volta che la stampa ci fa passare come se avessimo fatto una prestazione incolore volevo puntualizzare che rimango alle dichiarazioni del dopo-gara. Secondo me abbiamo fatto una buona partita, contro un avversario non facile, creando anche delle occasioni importanti. Andando a rivedere il match analisys, che esprime dati oggettivi, noto una partita in equilibrio, con 2 occasioni da gol noi e una loro, con noi che in più abbiamo avuto la traversa».

Visibilmente deluso il mister frentano, che avrebbe voluto riconosciuti maggiori meriti ai propri ragazzi: «mi dispiace perché non rende merito a quello che i ragazzi stanno facendo sul campo dall'inizio e trovo strani alcuni articoli usciti sui giornali, che parlano di un Lanciano che si è salvato. Questo mi dispiace, lo ripeto, in particolar modo anche per quanto riguarda questa gara, difficile per entrambe le squadre, ma con più occasioni da parte nostra».
Ieri doppia seduta di allenamento per gli uomini di Baroni. Hanno lavorato a parte Germano, Turchi e Ferrario con gli ultimi 2 che salteranno il match di sabato con la Juve Stabia. Assenti De Col e Comi, convocati in Under 21. Oggi seduta singola al mattino.

Andrea Sacchini