POLITICA

Melilla (Sel) record di presenze in Parlamento e documento su attività on line

Il deputato ha presentato numeri e contenuti della sua attività romana

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2143



PESCARA. L'onorevole Gianni Melilla (Sel), eletto alla Camera dei Deputati nella Circoscrizione Abruzzo, è stato uno dei pochi parlamentari a partecipare a tutte le sedute della Camera, 144 su 144 nel periodo marzo-dicembre 2013 (il dato varia di poco se si calcolano anche le sedute di gennaio e febbraio 2014).
Il parlamentare, che ha illustrato in conferenza stampa la sua attività parlamentare dello scorso anno, ha inoltre partecipato a 2.791 votazioni su un totale di 2.810, con una percentuale di partecipazione del 99,32%.
Sono state quattro le proposte di legge presentate come primo firmatario e 61 come cofirmatario. Melilla ha inoltre presentato e partecipato a 19 interpellanze, 104 interrogazioni parlamentari, una risoluzione e otto ordini del giorno.
«Credo che il dovere di ogni parlamentare - ha spiegato - è quello di rendicontare e illustrare a cittadini ed elettori quanto fatto nella propria attività parlamentare, oltre che rappresentare a Roma le richieste e le proposte del territorio, in questo caso dell'Abruzzo. Sono stato fra i più presenti ai lavori della Camera, cercando di farmi promotore delle istanze della mia Regione».
 Fra le proposte di legge presentate da Melilla, figurano quelle relative all'istituzione di una Commissione di Inchiesta per la Ricostruzione dell'Aquila, il sostegno alle aree protette e l'istituzione del reddito minimo. «Come parlamentare abruzzese ho inteso ovviamente lavorare per alcune emergenze della regione quale quella delle tante vertenze di lavoro esistenti, per l'occupazione, ma anche per la salvaguardia del Mare Adriatico da nuove perforazioni petrolifere. Un occhio importante, attraverso diverse interrogazioni parlamentari - ha concluso - è stato poi rivolto al sociale con un focus sulla situazione carceraria in Abruzzo e la visita nelle case circondariali di Pescara e Teramo, all'Ambiente sulla situazione dei Parchi Nazionali d'Abruzzo e alle Infrastrutture con l'esclusione della nostra regione dall'Alta Velocità e il problema del collegamento Pescara-Roma che con oltre quattro ore di durata, risulta maggiore di venti anni fa».

GIANNI MELILLA (SEL) ATTIVITA' PARLAMENTARE FEBBRAIO 2014