SERIE B

Virtus Lanciano. Oggi c'è il Latina. Al Biondi per rafforzare il piazzamento play-off

Breda non si fida dei frentani: «con ogni modulo di gioco sono forti»

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1276







LANCIANO. Mantenere altissima la concentrazione e scendere in campo con lo stesso spirito di Avellino. È questo l'obiettivo primario della Virtus Lanciano, che questo pomeriggio alle ore 15,00 allo stadio Biondi ospita il forte Latina con il sogno di incamerare altri punti preziosi in ottica play-off. I laziali, dopo un inizio di campionato disastroso che ha coinciso con l'esonero di Auteri, con il nuovo allenatore Roberto Breda hanno inanellato una lunga serie di risultati positivi e prestigiosi. I nerazzurri, che occupano da settimane stabilmente una posizione a cavallo dei play-off, non perdono da sei gare ed in terra frentana l'obiettivo è quello di non perdere e perché no avvicinare le prime posizioni. L'undici di Breda ha qualità importanti per la categoria e l'attacco, con uomini del calibro di Jonathas, Ghezzal, Paolucci, è uno dei reparti più competitivi dell'intera Serie B. La Virtus dal canto suo, dopo un mercato invernale importante in cui sono stati apportati i ritocchi giusti, risponde con compattezza, organizzazione e spirito di sacrificio.
Baroni nella conferenza stampa pre-gara ha messo in guardia i suoi da eventuali cali di concentrazione dopo l'esaltante vittoria di Avellino. Il rischio è quello di sentirsi appagati, considerata la quota salvezza che si avvicina sempre di più.

QUI LATINA. MISTER BREDA NON SI FIDA DEL LANCIANO
«Finora non ci ha mai regalato nulla nessuno» – ha raccontato mister Breda al sito ufficiale del club laziale – «Ma questa richiederà, più di altre volte, massima attenzione e intensità. Emergenza a centrocampo? E' vero, abbiamo qualche assente, ma come ho spiegato più volte anche chi giocherà domani avrebbe potuto essere una scelta anche tutti gli effettivi a disposizione. Non ci sono titolari, ma un gruppo solido che può ruotare senza che ci rimetta il nostro impianto di gioco"».
Sul Lanciano di Baroni: «Hanno cambiato l’ultima partita, facendo molto bene passando al 3-5-2. Credo che sia più un’anomalia, la loro identità è ben marcata e forte con quel tipo di modulo. Abbiamo preparato entrambe le situazioni, il problema è affrontare il Lanciano con atteggiamento, attenzione e convinzione giusta. La partita richiede, in certi sviluppi, la massima attenzione. Sappiamo di poter far bene e raccogliere dei punti».

CONVOCATI E TERNA ARBITRALE
Per il match di oggi pomeriggio mister Baroni ha convocato i portieri Aridità, Branescu e Sepe; i difensori Amenta, Aquilanti, Bei, De Col, Germano, Mammarella, Nunzella e Troest; i centrocampisti Buchel, Casarini, Di Cecco, Minotti e Vastola; gli attaccanti Comi, Falcinelli, Gatto, Piccolo, Ragatzu e Thiam.
Livorno invece che si presenterà in Abruzzo con i portieri Iacobucci e Tozzo; i difensori Brosco, Bruscagnin, Esposito e Cottafava; i centrocampisti Bruno, Crimi, Milani, Viviani, Gerbo, Ristovski, Alhassan, Nunes e Ricciardi; gli attaccanti Paolucci, Ghezzal, Jonathas, Jefferson e Cisotti. Fuori dalla lista per infortunio Morrone, Laribi, Chiricò, Figliomeni e Baldan. Out per scelta tecnica Masacci. La gara verrà diretta da Luigi Nasca della sezione di Bari. Assistenti Liberti e Valeriani. Calcio d'inizio oggi alle ore 15,00 allo stadio Biondi di Lanciano.

Andrea Sacchini