IL VIDEO

Sgarbi: «Napolitano insultava Ingroia nelle famose telefonate con Mancino»

Il video integrale dell’intervento di Vittorio Sgarbi a Radio24

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2535




ROMA. Epiteti poco eleganti nei confronti dell’allora pm Antonio Ingroia. Insulti non esattamente consoni alla figura del presidente della Repubblica.
Sarebbero queste le ragioni per cui Giorgio Napolitano si sarebbe opposto alla pubblicazione delle famose intercettazioni del colloquio con l’ex ministro Mancino a proposito del processo della trattativa Stato-mafia.
A rivelarlo è stato lo straripante Vittorio Sgarbi che stuzzicato da Giuseppe Cruciani in diretta su La Zanzara ne dice e ne dice. Tra attacchi e insulti a Beppe Grillo sullo streaming, la notizia che potrebbe essere molto rilevante è il fatto che Sgarbi abbia davvero ascoltato le telefonate che la Cassazione ha ordinato di distruggere e che nessuno avrebbe dovuto ascoltare.
«Quella testa di cazzo », «quello stronzo», sarebbero questi gli insulti detti in privato al telefono secondo Vittorio Sgarbi che nella registrazione integrale aggiunge molti altri particolari, nel consueto stile “delirante” del critico d’arte più famoso d’Italia.