SERIE B

Virtus Lanciano. L'Abruzzo che ride è quello rossonero. Baroni: «ritrovato lo spirito giusto»

Il tecnico dei frentani si mantiene equilibrato nonostante l'entusiasmo

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2060






LANCIANO. La Virtus Lanciano ad Avellino è tornata al successo in trasferta dopo il passo falso di Reggio Calabria, ha riconquistato la terza posizione a 2 soli punti dall'Empoli secondo ed ha dimostrato soprattutto una compattezza e maturità da grande squadra. Il tecnico Marco Baroni può ritenersi soddisfatto dei suoi ragazzi, che dopo un primo tempo magistralmente condotto grazie anche alle giocate di un immenso Buchel nella ripresa non ha mai abbassato il livello di concentrazione, non dando mai l'impressione di poter subire il ritorno dell'Avellino, sfociato solamente nel gol della bandiera che non ha intimorito più di tanto i frentani. La Virtus torna dalla Campania con 3 punti d'oro per la classifica e con la consapevolezza che lentamente, ma senza pause, la squadra sta prendendo coscienza di se e della propria forza.
«Bisogna guardare in grande» – ha raccontato a fine gara il tecnico della Virtus Lanciano, Marco Baroni – «ma pensare in piccolo, questo l'ho sempre detto ai ragazzi dalla prima giornata. È importante il quotidiano, come affrontiamo la settimana e come scendiamo in campo il sabato, con determinazione e voglia di fare bene».
Ad Avellino i frentani hanno dato prova di grande forza e compattezza: «abbiamo cambiato il nostro usuale sistema di gioco perché volevamo mettere in difficoltà loro nelle uscite. Sulle verticalizzazioni potevamo andare in difficoltà invece irrobustendo il centrocampo i ragazzi sono andati molto bene ed a loro vanno i miei complimenti. Queste sono partite che possono essere riaperte in ogni momento ed ho detto ai ragazzi di non stare bassi e di non farsi schiacciare rispondendo con personalità. Ho visto le cose giuste».
«Abbiamo ritrovato lo spirito giusto» – chiude Baroni – «ora pensiamo sempre ad arrivare il prima possibile ai 50 punti. Dopo potremo puntare ad altri obiettivi. È questo lo spirito della Virtus».
Sabato prossimo la Virtus è chiamata alla conferma con il Latina allo stadio Biondi.
Andrea Sacchini