LEGA PRO

Si esaurisce il momento magico de L'Aquila. Il Grosseto passa 1-0

I rossoblù falliscono un rigore con De Sousa. I toscani passano nel finale

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1281





GROSSETO. Domenica storta per L'Aquila che nonostante una prova tutto sommato positiva con diverse occasioni da gol create cede 1-0 sul campo del Grosseto. Match winner Legittimo al 41esimo del secondo tempo, dopo che per tutta la partita gli abruzzesi avevano condotto le danze cercando più e più volte il vantaggio. È mancata un po' di cattiveria e determinazione sotto porta agli uomini di Pagliari, che si sono fatti apprezzare per qualità della manovra e freschezza dalla metà campo in su. Peccato per le occasioni sciupate (su tutte il rigore sul palo di De Sousa, ndr) e per l'unica distrazione dell'incontro che è costata ai rossoblù minimo un punto prezioso in ottica play-off.
Al 15esimo cross di Legittimo per Ferretti che prova la conclusione contrata in corner da un difensore aquilano. Sul capovolgimento di fronte Corapi sugli sviluppi di un calcio piazzato si ritrova il pallone a 2 passi da Lanni ma non è lucido nella conclusione in porta.
Al 25esimo uno degli episodi chiave che hanno determinato l'esito dell'incontro. Legittimo stende goffamente in area Corapi e regala il calcio di rigore a L'Aquila. Dal dischetto De Sousa è freddo ma centra in pieno il palo.
Al 38esimo calcio d'angolo per gli ospiti e conclusione finale di De Sousa che alza troppo la mira.
Prima del duplice fischio splendida punizione di Ferretti che termina alta di un nulla ad Addario apparentemente battuto.
Nella ripresa al primo altra incredibile palla gol gettata alle ortiche da De Sousa, che dopo aver ricevuto un passaggio smarcante di Corapi ha superato il portiere ma non insaccato a porta praticamente sguarnita.
Al 27esimo risposta del Grosseto con Obodo che dai 25 metri chiama Addario alla parata bassa sicura.
Al 34esimo occasione L'Aquila con Frediani che da posizione decentrata a tu per tu con Lanni si vede negare la gioia del gol dall'intervento di piede del portiere toscano.
Al 41esimo il gol partita del Grosseto. Sugli sviluppi di un corner palla che perviene fuori area a Legittimo che senza pensarci su due volte fa secco Addario con un sinistro imprendibile.
L'Aquila non ci sta ma in pieno recupero ancora De Sousa da 2 passi cestina un'altra ghiotta chance spendendo a lato un bel suggerimento basso di Pedrelli.
Con questa sconfitta L'Aquila resta bloccata a 36 punti e scende al sesto posto. Domenica al Fattori impegno tutt'altro che impossibile col Barletta, compagine lontana anni luce dalla zona promozione.

TABELLINO
GROSSETO (4-3-3): Lanni; Formiconi (6'st Onescu), Biraschi, Terigi, Legittimo; Ricci, Obodo, Perini; Ferretti (11'st Pagano), Marotta, Bombagi (36'st Giovio). A disposizione: Maurantonio, Burzigoti, Gotti, Mancini. Allenatore: Acori.
L'AQUILA (4-3-3): Addario; Scrugli (8'st Pedrelli), Pomante, Zaffagnini, Dallamano; Corapi, Maltese (26'st Gallozzi), Del Pinto; Ciciretti (16'st Frediani), Libertazzi, De Sousa. A disposizione: Testa, Ingrosso, Agnello, Pià. Allenatore: Pagliari.
ARBITRO: Dei Giudici della sezione di Latina.
NOTE: Ammoniti: Legittimo, Perini, Terigi, Marotta.
Andrea Sacchini