LEGA PRO

Al Teramo basta Dimas per abbattere la resistenza del Martina Franca

Prestazione poco brillante degli abruzzesi. Domenica derby a Chieti

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1723





TERAMO. Al Teramo basta ed avanza un gol di Dimas al minuto 27 della ripresa per battere 1-0 il Martina Franca e riprendere il discorso salvezza senza preoccupazioni lasciato a metà dopo il brutto e netto capitombolo di Ischia.
Altro piccolo passo importante verso la salvezza per gli abruzzesi, che hanno dovuto superare l'agguerrita resistenza di un Martina coriaceo che ai punti avrebbe meritato anche il pareggio.
Avvio equilibrato. Al sesto capolavoro di Casolla che insacca in rovesciata un bel cross ma per il guardalinee è fuorigioco. Sul capovolgimento di fronte Guadalupi dai 20 metri controlla un buon pallone e di prima intenzione costringe Serraiocco ad alzare in corner.
Al 26esimo altro tentativo velenoso questa volta di De Martino che trova nuovamente la brillante opposizione dell'estremo difensore teramano.
Prima di andare al riposo una buona occasione per parte. Martina pericoloso con un diagonale di Guadalupi da posizione decentrata che Serraiocco smanaccia ancora. Nel Teramo protagonista Speranza che di testa sugli sviluppi di un corner esalta i riflessi di Leuci.
Nella ripresa subito in avvio Gai e Dimas ci provano dalla distanza senza inquadrare lo specchio della porta.
Al 26esimo brivido per il Teramo. Arcidiacono si fa 40 metri palla al piede portandosi a spasso l'intera difesa biancorossa e prova il tiro: fuori di un nulla.
Un minuto dopo come un fulmine ecco il vantaggio del Teramo. Cross col contagiri dalla destra di Fiore per la testa di Dimas che all'interno dell'area piccola schiaccia in rete: 1-0 e decimo gol stagionale per l'attaccante di colore del Teramo che non segnava da due mesi in campionato.
Reazione sterile ed improduttiva del Martina che si fa vedere soltanto su piazzato con Montalto che termina a lato. Diavolo invece vicino al 2-0 in contropiede con Sassano che dopo aver superato in velocità un difensore a tu per tu con Leuci ha sparato addosso al portiere.
Con questa vittoria il Teramo resta al secondo posto in classifica con 44 punti, con ben 12 lunghezze di vantaggio sulla zona play-out. Domenica derby a Chieti contro i neroverdi, che vengono da una bella striscia di 5 risultati utili consecutivi.

TABELLINO
TERAMO (4-2-3-1): Serraiocco; Scipioni, Caidi, Speranza, Masullo; Arcuri, Cenciarelli (15'st Lulli); Petrella (17'st Fiore), Casolla, Di Paolantonio; Dimas (33'st Sassano). A disposizione: Narduzzo, Giannetti, Gaeta, Bucchi. Allenatore: Vivarini.
MARTINA FRANCA (4-2-3-1): Leuci; Kalombo (32'pt Salustri), Salvatori, Zammuto, Zampano; De Martino (25'st Diop), Gai; Ilari (30'st Masini), Guadalupi, Arcidiacono; Montalto. A disposizione: Modesti, Nonni, Memolla, Lescano. Allenatore: Napoli.
ARBITRO: Prontera della sezione di Bologna.
NOTE: Presenti sugli spalti circa mille spettatori. Ammoniti: Arcuri, Masullo, Petrella, Sassano.

Andrea Sacchini