SERIE B

La Virtus Lanciano nel fortino di Avellino. Rastelli: «complimenti a Baroni»

Ultimo allenamento in Abruzzo dei frentani. Convocato Mammarella

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

4006




LANCIANO. Vigilia di grande concentrazione per la Virtus Lanciano che prepara la trasferta difficilissima di domani ad Avellino. Il Partenio, che nel corso degli anni ha vissuto palcoscenici importanti come quelli della Serie A, rappresenta oltre al valore assoluto degli irpini una difficoltà in più per gli uomini di Marco Baroni, chiamati sul campo a far vedere altre cose buone dopo il punto del Biondi con il Cesena. Parentesi di Cittadella a parte nell'ultima del 2013, nelle ultime trasferte il Lanciano tra sfortuna, discutibili decisioni arbitrali ed a volte prestazioni poco positive (Empoli in particolare, ndr) è incappato in 5 ko in 6 gare. Un rendimento, quello da trasferta, che mal si coniuga ad una classifica estremamente positiva per i colori rossoneri. Con l'Avellino, anche se l'avversario non è tra i più abbordabili, la Virtus cerca punti pesanti per invertire il trend lontano dal Biondi ed avvicinare la fatidica quota 50 punti. Gli irpini però in casa sono un osso duro e dati alla mano sono la formazione che ha conquistato più punti in casa, ben 27. 

«Per noi è una gara chiave» – ha raccontato il tecnico dell'Avellino Rastelli al portale tuttoavellino.it – «dopo le ultime prestazioni vogliamo confermarci. Bisogna tornare a vincere anche se il Lanciano è un'ottima squadra. Come noi rappresentano una sorpresa e voglio fare i complimenti Baroni che sta facendo un lavoro eccezionale, inculcando uno spirito vincente ad una squadra molto giovane. Sarà una bella sfida».
Baroni ha convocato i portieri Sepe e Branescu; i difensori Amenta, Aquilanti, De Col, Ferrario, Germano, Mammarella, Nunzella e Troest; i centrocampisti Bichel, Casarini, Di Cecco, Paghera e Vastola; gli attaccanti Comi, Falcinelli, Gatto, Piccolo, Ragatzu e Thiam.
Tra le fila dell'Avellino mister Rastelli ha convocato i portieri Terracciano e Seculin; i difensori Decarli, Fabbro, Peccarisi, Abero, De Vito, Pisacane, Zappacosta e Bittante; i centrocampisti Pizza, D'Angelo, Schiavon, Millesi, Togni, Angiulli e Massimo; gli attaccanti Biancolino, Castaldo, Ciano, Galabinov e Sonci.
Avellino-Virtus Lanciano verrà diretta da Francesco Saia della sezione di Palermo. Guardalinee Melloni e Tolfo. Calcio d'inizio domani alle ore 15,00 allo stadio Partenio di Avellino.
L'atteso incontro del campionato Primavera tra Virtus Lanciano e Milan infine è stato rinviato a data da destinarsi. I frentani sono in fondo alla classifica mentre i rossoneri di Pippo Inzaghi lotteranno fino all'ultimo per il tricolore di categoria. 

Andrea Sacchini