SERIE B

Virtus Lanciano. Il Baroni pensiero è chiaro: «amarezza per il ko. Obiettivo riscatto»

Venerdì anticipo di campionato di prestigio al Biondi col Cesena

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2612





LANCIANO. Dopo il ko di sabato scorso a Reggio Calabria la Virtus Lanciano è già al lavoro in vista dell'anticipo di venerdì al Biondi contro il Cesena. I frentani, malgrado ai punti avrebbero meritato almeno il pareggio, hanno sofferto oltremodo i pochi spazi concessi da una Reggina solida e concentrata soprattutto in difesa. Con i romagnoli però il leitmotiv della gara potrebbe essere profondamente diverso visto che di fronte ci saranno due squadre abituate a condurre il gioco. Il match, nonostante le continue dichiarazioni di mister Baroni che ha come solo obiettivo in testa quello di raggiungere quanto prima la quota salvezza, riveste una grande importanza per quanto riguarda la zona play-off, con le due squadre separate da un solo punto in classifica.
«A Reggio Calabria dovevamo gestire meglio alcune cose» – ha raccontato in conferenza stampa il tecnico della Virtus, Marco Baroni – «sapevamo che gare come quelle potevano essere decise da un episodio, soprattutto se giocate su di un campo reso pesantissimo dalla pioggia. Siamo scesi in campo per fare una prestazione importante contro una Reggina che ha cercato di non giocare. Purtroppo non siamo stati determinati e convinti nelle azione non costruite. Peccato per non aver sfruttato alcune occasioni su palle inattive, che da inizio campionato rappresentano un nostro grande punto di forza». 

Sarà importante nelle prossime partite, a cominciare venerdì col Cesena, il recupero dall'infortunio di Thiam e l'impiego dei neo-acquisti Comi e Ragatzu: «Thiam è stato fermo a lungo e sappiamo quanto è importante per noi e quanto ci ha dato nelle partite in cui stava bene ed è stato impiegato. È rientrato dopo 2 mesi e piano piano ritroverà il suo spazio. Per ritrovare condizione bisogna giocare. Ragatzu invece è stato fermo da tanto tempo. Anche lui ha bisogno di trovare una condizione accettabile. Anche in un'ottica di alternanza di risorse il mio pensiero è chiaro: bisogna avere ricambi e tutti saranno utili».
All'orizzonte per il riscatto il match col Cesena: «loro sono usciti dal calciomercato completamente rivoluzionati negli uomini e soprattutto nello spirito. Hanno centrato due vittorie e sono completamente cambiati rispetto a dicembre. Sento dire che è uno scontro play-off ma lo è solo per loro perché noi pensiamo soltanto a mettere fieno in cascina per raggiungere la quota salvezza. Vogliamo fare una prestazione importante».
«Noi stiamo bene e pronti ad affrontare un'altra partita difficile» – chiude Baroni – «certo non posso negare l'amarezza di una sconfitta immeritata».
Intanto la squadra ieri agli ordini di mister Baroni ha ripreso gli allenamenti. Indisponibili Buchel e Ragatzu per influenza, ma la loro presenza per venerdì non è in dubbio. Fuori causa invece Turchi, bloccatosi sabato a Reggio Calabria per un fastidio muscolare.
Andrea Sacchini