IL VIDEO

MORTO L'ATTORE PHILIP SEYMOUR HOFFMAN

Trovato senza vita nel suo appartamento di New York

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

6563

NEW YORK.  Philip Seymour Hoffman, il premio Oscar per Capote, è stato trovato morto nel bagno al quarto piano del suo appartamento del West Village. Probabile overdose, ha sentenziato la polizia. Era stato un amico, preoccupato perché non riusciva a raggiungerlo, a scoprire il cadavere dell’attore a metà mattinata, la siringa apparentemente ancora infilata nel braccio, vicino al cadavere fiale contenenti eroina. 

Hoffman, proprio come l’autore di A Sangue Freddo che nel 2006 gli aveva fatto vincere gli Academy Awards, aveva avuto in passato gravi problemi di droga e nella primavera 2013 si era fatto ricoverare una decina di giorni in riabilitazione per abuso di eroina.

Nato nel 1967 in una famiglia middle class nello stato di New York, Philip Seymour aveva sfondato negli anni Novanta con film come Happiness, Boogie Nights e The Big Lebowski. L’Oscar di Capote era arrivato nel 2006, in aggiunta al quale l’attore aveva collezionato nomination come non protagonista per Charlie Wilson’s War, Doubt e The Master. Fin da ragazzo aveva voluto fare l’attore dopo aver visto a 12 anni una produzione locale di «All My Sons».

Tra i film interpretati Mission: Impossible III, Onora il padre e la madre, La famiglia Savage, La guerra di Charlie Wilson, Synecdoche, Il dubbio, Mary and Max, I Love Radio Rock, Il primo dei bugiardi, Jack Goes Boating, Le idi di marzo, L'arte di vincere, The Master, Una fragile armonia, Hunger Games: La