SERIE B

Pescara calcio. Marino “accoglie” eventuali nuovi acquisti: «nessuno avrà il posto assicurato»

Oggi all'Adriatico amichevole con il Lugano. Salutano Padovan e Pigliacelli

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2828




PESCARA. «Le domande di mercato è giusto che vengano girate ai dirigenti ed al Direttore Sportivo». Puntuale e ficcante la risposta di Pasquale Marino in risposta alle domande dei cronisti sul mercato del Pescara e su eventuali acquisti e cessioni. Il tecnico ha comunque sottolineato l'importante lavoro della società, che in queste settimane sta lavorando alacremente di comune accordo con il mister per trovare giocatori funzionali al progetto che possano completare l'attuale organico: «sappiamo quello che dobbiamo fare, ma il lavoro fin'ora è stato concentrato soprattutto sugli uomini che abbiamo a disposizione. Più in là vedremo cosa si potrà fare. Non vado dietro a nessuna notizia, quando ci sarà l'ufficialità di qualcosa potrò parlarne».
«Non ho chiesto giocatori in particolare» – prosegue Marino – «se ci saranno cessioni allora la società saprà muoversi sul mercato per cercare i sostituti adatti. In organico al momento manca un esterno destro e lì bisogna intervenire il prima possibile. Viviani e Cascione? È un discorso che spetta alla società, sarei contento della permanenza di Viviani che è un giocatore importante».
La ripresa del campionato è fissata tra sette giorni e nella testa di Marino non c'è nessuna intenzione di cambiare filosofia e soprattutto metodo di gioco: «anche con il rientro di alcuni giocatori o acquisti non vedo perché bisogna cambiare il modulo che tanto ha fatto bene. In questo momento non mi pongo il problema di cambiare. Se le cose vanno bene non capisco perché bisogna stravolgere gli equilibri».
«Nella seconda metà del campionato abbiamo fatto molto bene» – va avanti il tecnico del Pescara – «e per il mercato non si smantella proprio nulla. Sarebbe da pazzi, poi è chiaro che in casi eccezionali come infortuni e squalifiche si può anche cambiare. Qualsiasi nuovo acquisto non ha il posto assicurato e dovrà sudarsi in ogni caso la maglia». 

Il Pescara fin'ora ha fatto vedere le cose migliori insieme alle 4-5 squadre che lotteranno fino alla fine per la promozione. Con qualche acquisto questa squadra potrebbe puntare alla Serie A diretta? Enigmatico Marino: «è il campo che giudica sempre. Bisogna guardare di partita in partita. Il nostro obiettivo ora è la Juve Stabia, perché è una partita insidiosa contro un avversario in difficoltà. Bisogna avere un atteggiamento positivo perché da gare come queste abbiamo soltanto da perdere».
Per preparare al meglio la gara del 25 gennaio contro i campani, oggi il Pescara sarà in campo allo stadio Adriatico in un test probante contro il Lugano dell'ex patron Angelo Renzetti. Ieri intanto è tornato ad allenarsi Maniero mentre sono rimasti ai box Brugman per un affaticamento muscolare e Schiavi per influenza. Lavoro differenziato per Zauri, Capuano e Frascatore.
Con il Lugano calcio d'inizio oggi pomeriggio alle ore 15,00.
Capitolo mercato in uscita: Padovan e Pigliacelli hanno fatto ritorno rispettivamente alla Juventus ed al Parma. Per loro, che erano approdati in biancazzurro in estate in prestito secco, scontato un ulteriore prestito in Serie B o in Prima Divisione.

Andrea Sacchini