SERIE B

Virtus Lanciano. Mercato ancora fermo: i primi acquisti si faranno attendere

Squadra in ritiro in Puglia. Ieri prima amichevole. Domani col Manfredonia

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2180




CORATO. La squadra agli ordini del tecnico Marco Baroni continua il ritiro invernale di Corato in Puglia in vista della ripresa del campionato di B fissata per il 25 di gennaio.
Al centro dell'attenzione in questo gennaio atipico per il calcio italiano, con il solo campionato cadetto fermo per quasi un mese, c'è sicuramente il mercato con il Ds Leone e la società intenti ad individuare il rinforzo giusto per la rosa frentana. Al momento la priorità riguarda una prima punta, con il Lanciano che fin qui in stagione ha dimostrato più di una lacuna sotto porta. Si fa con insistenza il nome di Guido Marilungo dell'Atalanta, sul quale hanno messo gli occhi diversi club di Serie B. Ancora vivo l'interesse per Petkovic del Catania mentre appare inverosimile la pista Acquafresca, che ha ingaggio assolutamente fuori dalla portata delle casse frentane.
Pare invece molto vicino a vestire la casacca rossonera il portiere della Juve Stabia Laurentiu Branescu, che giungerebbe in Abruzzo almeno inizialmente come vice Sepe.
Sul fronte cessioni nessuna novità di rilievo. Nicolao, il cui prestito è stato risolto qualche giorno fa, è stato girato dal Napoli con la stessa formula al Viareggio.

NOTIZIE DAL RITIRO: SULLA VIA DEL RECUPERO MAMMARELLA E TURCHI
Ha ricominciato a correre Troest dopo l'infortunio alla mano dei giorni scorsi. Piccolo problema al ginocchio per Plasmati mentre Turchi, Aquilanti e Mammarella non si sono allenati ma sono in via di recupero. Paghera, Thiam e Di Cecco hanno lavorato a parte.
Interessante sgambata ieri per i rossoneri contro una formazione locale. Dal primo minuto il tecnico dei frentani ha scelto Sepe tra i pali; Vastola, Ferrario, Amenta e Germano in difesa; Minotti, Buchel e Casarini a centrocampo; Piccolo, Falcinelli e Gatto in avanti. A gara in corso hanno fatto il loro ingresso in campo Aridità e Verna oltre ad altri giocatori della Primavera aggregati al gruppo della prima squadra.
Andrea Sacchini