POLITICA

Abruzzo. In consiglio regionale nasce il gruppo di Fratelli d’Italia

Presente anche il sindaco di Roma:«L’Aquila abbandonata da governi tecnici e dalla sinistra»

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2541




ABRUZZO. Un movimento politico che da destra vuole parlare a tutto il centrodestra.
E' lo spirito che accompagna la costituzione del Gruppo consiliare di Fratelli D'Italia, formalizzato questa mattina nella sede di Pescara del Consiglio regionale dal coordinatore nazionale del partito Gianni Alemanno.
Del nuovo gruppo fanno parte i Consiglieri Alessandra Petri, Emiliano Di Matteo e l'Assessore regionale ai Trasporti Giandonato Morra. L'impegno, sottolinea la Petri, è continuare quel percorso di innovazione che abbiamo avviato in questi anni con il Presidente della Regione Gianni Chiodi.
«Il nostro obiettivo - ha sottolineato Alessandra Petri - è porci come movimento innovativo e di riforma, grazie anche all'esperienza positiva che abbiamo maturato in questi anni nel PdL. Un percorso che porteremo avanti nel rispetto però di quei valori fondanti della destra, che per noi sono irrinunciabili».
 Non sono mancati riferimenti alle elezioni regionali della prossima primavera, in cui Alemanno ha ribadito il sostegno alla candidatura di Gianni Chiodi.
«Ovviamente - ha rimarcato - vanno rivisti gli equilibri, gli obiettivi e i programmi, per fare in modo che l'Abruzzo sia sempre più al centro dell'attenzione della politica nazionale, perché è una regione decisiva per lo sviluppo complessivo dell'Italia».
 L'ex Sindaco di Roma ha infine posto l'accento sulla ricostruzione dell'Aquila e sulle dimissioni di Massimo Cialente.
«La verità - ha puntualizzato - è che se in primavera, purtroppo, si dovrà tornare alle elezioni anche per il rinnovo del Consiglio comunale dell'Aquila, la responsabilità è da ascrivere tutta ai Governi tecnici nazionali e al centrosinistra, che hanno abbandonato il capoluogo abruzzese, a differenza di quanto aveva fatto il Governo politico di centrodestra».