PALLAVOLO

La Sieco Service Ortona crolla in casa 3-0 al cospetto del Matera

Prima sconfitta stagionale tra le mura amiche per gli abruzzesi

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2628





ORTONA. Arriva la prima sconfitta interna di questa stagione per la Sieco Service Ortona. In un Palasport con una buona cornice di pubblico e rumoroso nell'incitare l'una e l'altra squadra, la Coserplast Openet Matera dell'ex Lapacciana ha avuto la meglio su una Sieco che ha faticato e sbagliato tanto. Una sconfitta che lascia gli ortonesi fermi al quinto posto a quota 13 punti, distanziati di cinque lunghezze dal Sora, che occupa la quarta piazza.
Matera si è' confermata anche questa sera un'ottima squadra, imbattuta ricordiamo dalla terza giornata. Tuttavia l'Impavida, soprattutto nel primo set, ha dimostrato di poter competere nonostante i tanti errori, che certamente hanno influito sull'andamento di questo match.
La cronaca. Sieco in campo con Lanci in regia, Cetrullo sulla diagonale, Bruno e Galliani schiacciatori, Simoni e Sborgia al centro, Zito libero.
Risponde la Coserplast con Pedron al palleggio, Krolis opposto, Joventino e Marretta schiacciatori, Luppi e Giosa centrali, Casulli libero. Inizio di match equilibrato, si gioca punto a punto e al time out tecnico e' la formazione di casa ad essere avanti +1 (12/11). Matera però non ci sta e prova a scappare via: mister Lanci chiama un'interruzione del gioco (17/19) che riporta gli ortonesi in parità. L'equilibrio si trascina fino alla fine ma è la Coserplast a spuntarla (23/25).
L'inizio di secondo set e' difficile per l'Impavida (0/4). Entra Di Meo
al posto di un Galliani non come siamo abituati a vederlo. Al time-out tecnico Matera e' avanti 10/12. Nonostante tutto la Sieco cerca di rientrare in corsa, ma i troppi errori non permettono tutto questo (20/25).

Nel terzo parziale Ortona scende in campo con lo stesso starting six di inizio partita. L'avvio di set sembra sorridere ai padroni di casa (8/5) e così coach Mastrangelo chiama un time out discrezionale. Arriva anche il cambio di Suglia al posto di Marretta. L'Impavida rimane in vantaggio (12/9) al time out tecnico. Ma Matera non molla la presa e trova prima il pareggio (14/14) e poi il vantaggio14/15 con l'ace di Pedron. La Coserplast si porta sul +2 ed è un gap che la Sieco non riesce a colmare. Il 22/25 finale segna il successo lucano, una vittoria meritata e senza recriminazioni.
Arriva dunque il secondo stop consecutivo per la Sieco Service Ortona.
Dopo la sconfitta esterna in quel di Sora, gli Impavidi non sono riusciti a ritrovare la via del successo. Per Matera, invece, continua il momento positivo, confermandosi così nelle posizioni di vertice di questo campionato. Ortona proverà adesso a reagire nello scontro, ancora casalingo, con la Caffè Aiello Corigliano.
Nelle parole di Nunzio Lanci a fine gara c'è tutta la delusione per una prestazione non proprio positiva: "Purtroppo sbagliamo tanto nei momenti
fondamentali, anche in situazioni banali. Ci dimentichiamo di quello che possiamo e dobbiamo fare e ovviamente paghiamo a caro prezzo tutto questo".

SIECO SERVICE IMPAVIDA ORTONA-COSERPLAST OPENET MATERA 0-3 (23/25-20/25-22/25)
Sieco Service Ortona: Cetrullo 15, Simoni 8, Guidone n.e., Bruno 7, Matricardi n.e., Galliani 5, Gemmi n.e., Pappada' (L), Sborgia 5, Di Meo 1, Lanci 1, ZIto (L), Orsinj n.e.
Coserplast Openet Matera: Luppi 12, Casulli (L), Sette F. n.e., Joventino 10, Krolis 13, Sette G. n.e., Pedron 3, Lapacciana n.e., Suglia 3, Granito n.e., Giosa 8, Marretta 6