SERIE B

Virtus Lanciano. Guerra aperta con l'arbitro: silenzio stampa di rabbia dopo il derby

Nessuna voglia di parlare nel post-Pescara: nel mirino il gol vittoria di Maniero

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2889






LANCIANO. Bocche cucite e nessuna voglia di parlare dopo il ko interno di ieri col Pescara. È stato questo il post-derby della Virtus Lanciano che neanche negli spogliatoi ha digerito il rigore dubbio della vittoria assegnato da Cervellera di Taranto per fallo di Troest su Ragusa.
Un penalty, nel bene o nel male, che ha ha spaccato in 2 un match fino a quel momento equilibratissimo con due squadre ben consce del valore della posta in palio. Nel mirino anche il secondo giallo risparmiato a Maniero per tocco di mani ad impedire un contropiede pericoloso dell'undici di casa.
Ai punti la Virtus avrebbe meritato miglior sorte e le recriminazioni per mister Baroni non mancano anche considerate le tantissime assenze di giocatori chiave nell'economia di gioco dei rossoneri. Al Lanciano è mancata un po' di cattiveria e determinazione nell'ultimo passaggio, con un Pescara sì in crisi ed incapace di uscire dalla propria metà campo nel secondo tempo ma che in realtà ha subito davvero poche nitide palle da gol.
Delusi ed amareggiati per l'esito del derby, che il Pescara non vinceva da ben 57 anni in terra frentana, la dirigenza rossonera ha indetto un silenzio stampa per bocca del Dt Roberto D'Aversa anche per evitare sanzioni pesanti nell'eventualità di dichiarazioni pesanti nei confronti del direttore di gara.
«La gara è stata condizionata dal rigore» – ha detto mister Baroni ai soli microfoni di Sky per ordini contrattuali – «la partita l'ha fatta il Lanciano ma purtroppo non è andata bene».
Al di là dell'arbitraggio, assolutamente mediocre al di là degli episodi favorevoli e sfavorevoli, la sensazione è quella che la protesta della dirigenza della Virtus sia la conseguenza di alcune discutibili direzioni in precedenti partite, caratterizzate da episodi avversi ben più evidenti del contatto tra Troest e Ragusa.
La squadra intanto, cercando di dimenticare derby e polemiche, dovrebbe riprendere gli allenamenti martedì per preparare il match di sabato sul campo dello Spezia, che nelle ultime ore ha esonerato il tecnico Giovanni Stroppa. 


Andrea Sacchini