CALCIO

Lega Pro. Exploit L'Aquila. Espugna 3-2 Pontedera e vola in testa alla classifica

I rossoblù passano in vantaggio, soffrono e vincono con qualche difficoltà di troppo

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1615





PONTEDERA. L'Aquila con una prova di grande carattere e forza espugna 3-2 Pontedera e raggiunge la testa della classifica di Prima Divisione. Nel primo tempo vantaggio degli ospiti con Del Pinto al 13esimo. Nella ripresa ancora in gol del Pinto al 15esimo poi al 19esimo Agnello fa 3-0, prima del veemente ritorno del Pontedera che accorcia le distanze prima con Regoli al 20esimo e Grassi al minuto 23 dal dischetto.
Giornata da ricordare per i rossoblù, che in un sol colpo dimenticano le sfortunate parentesi con Perugia e Benevento e nuovamente con prepotenza tornano a candidarsi per un posto nei play-off. Buona gara nel complesso dell'undici di Pagliari, che ha saputo colpire e sfruttare gli errori difensivi del Pontedera e soprattutto resistere nel finale agli attacchi dei toscani. Da rivedere qualcosa nell'assetto difensivo, con L'Aquila che continua a subire troppi gol.
Avvio equilibrato con una occasione a testa. Gran conclusione al volo di Bartolomei che impegna in 2 tempi Testa dalla lunghissima distanza e tiro dal limite di Frediani deviato in corner dal portiere. Proprio dall'angolo ecco il vantaggio dei rossoblù. Azione confusa e cross nel mezzo di Carcione per la testa di Del Pinto che da 2 passi non sbaglia.
Al 16esimo ci prova Grassi senza fortuna con sfera di poco sul fondo.
Al 35esimo grande chance per il 2-0 de L'Aquila con De Sousa, che servito da Del Pinto trova la decisiva parata di Lenzi. Prima del riposo rasoiata di Agnello da posizione decentrata con pallone che sfiora il palo.
Nella ripresa al secondo Grassi servito in piena area da un compagno trova l'importante opposizione di Testa. Al 13esimo il raddoppio de L'Aquila ancora con Del Pinto, ben servito sul secondo palo da Agnello. Lo stesso centrocampista dei rossoblù fa tris al 18esimo con una sassata dalla grandissima distanza.
La gara sembra chiusa ma non è così. Al 21esimo Galli pesca nel mezzo Regoli che in girata insacca. Tre minuti dopo ecco il secondo gol del Pontedera. Di Maio in area trattiene Grassi: penalty che lo stesso centravanti toscano realizza.
Nel finale L'Aquila ritrova concentrazione ed il Pontedera al di là di qualche conclusione dalla distanza non impensierisce Testa.
Con questa vittoria l'undici del capoluogo è salito a quota 24 punti al primo posto, con una lunghezza di vantaggio sulla coppia Pisa-Frosinone e più 2 sul Perugia quarto. Domenica prossima L'Aquila ospita al Fattori il Gubbio, che ieri ha pareggiato 1-1 a domicilio con il Catanzaro.

TABELLINO
PONTEDERA (3-5-2): Lenzi; Verruschi, Gonnelli, Romiti (15'st Picone); Galli (25'st D'Agostino), Bartolomei, Regoli, Settembrini (47'st Luperini), Pastore; Grassi, Arrighini. A disposizione: Ricci, Gasbarro, Volpi, Spada. Allenatore: Indiani.
L'AQUILA (4-3-3): Testa; Zaffagnini, Pomante, Di Maio, Gallozzi; Agnello (25'st Scugli), Carcione, Del Pinto; Ciotola (17'st Triarico), De Sousa (47'st Infantino), Frediani. A disposizione: Addario, Ligorio, Ciciretti, Bentoglio. Allenatore: Pagliari.
ARBITRO: Martinelli della sezione di Roma.

Andrea Sacchini