SERIE B

Pescara Calcio. Maniero e Ragusa salvano dalle critiche Marino: «squadra in netta crescita»

La strada è quella giusta ma la squadra ha messo in mostra ancora molti limiti

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2535





PESCARA. La vittoria di ieri con la Ternana, seppur sofferta, ha allungato la striscia di risultati positivi dei biancazzurri a 4 partite, con il successo allo stadio Adriatico che mancava da quasi 3 mesi. Come già successo a Cittadella, dopo il vantaggio maturato nei primi minuti di gara il Pescara ha arretrato troppo il proprio baricentro, favorendo il ritorno di una Ternana sempre pericolosa nelle ripartenze. Poche idee perlopiù confuse per l'undici di Marino, incapace di costruire gioco ed occasioni da gol e salvato in più di un'occasione dall'ennesima giornata di grazia del proprio portiere Belardi, protagonista di almeno 3 interventi decisivi. Dopo il pareggio meritato della Ternana, su ennesima incertezza della retroguardia abruzzese, il Pescara ha ritrovato equilibrio nelle 2 fasi prima del lampo vincente di Maniero ad una manciata di minuti dalla fine.
Se ci si accontenta del solo risultato tutto è ok, ma in realtà questo Pescara non è affatto guarito dai limiti che lo hanno visto perdere o pareggiare per ben 9 gare di fila prima dell'exploit di Reggio Calabria. La continuità di prestazioni è una delle cose che fin qui è sempre mancata, ma pian piano almeno sta arrivando quella che riguarda i risultati.
Nonostante una prova non esaltante si è visto in ogni caso cuore e voglia di portare in porto un buon risultato. Unica nota davvero stonata Cutolo, al momento poco utile alla squadra sia in attacco sia in fase di copertura. A salvare Marino poi dalle critiche per alcune discutibile scelte nella formazione iniziale (su tutte la scelta di un impresentabile Cutolo, ndr) ci ha pensato Maniero.
«Maniero è un giocatore importante» – ha raccontato a fine gara il tecnico del Pescara, Pasquale Marino – «ma anche Cutolo ha fatto una buona gara e si è sacrificato parecchio per la squadra».
Poi sulla gara: «nel primo tempo fino al gol abbiamo fatto le cose al meglio, poi non siamo riusciti a chiudere la partita ed abbiamo subito il ritorno di una squadra forte ed aggressiva e ricca di grandi qualità in attacco. C'è stato un attimo di smarrimento ma la squadra ha cercato di reagire senza disunirsi ed ha rischiato pochissimo».
«Sono contento dei 10 punti in 4 partite» – prosegue Marino – «peccato per i venti secondi finali col Brescia. È un segnale importante di crescita e maturità ed il Pescara ora ha dimostrato di saper gestire meglio la gara. Dobbiamo però ancora migliorare soprattutto dal punto di vista tattico. Facciamo qualche errore nel fraseggio e dobbiamo coprire meglio. Questo gruppo ha grandi margini di miglioramento».
Per il Pescara venerdì sera anticipo in casa del Novara con fischio d'inizio alle ore 20,30.
Andrea Sacchini


  punti partite in casa fuori casa reti


G V N P G V N P G V N P F S

Palermo   27 14 8 3 3 6 4 1 1 8 4 2 2 23 10
Empoli   27 14 8 3 3 8 5 3 0 6 3 0 3 22 10
Avellino   27 14 8 3 3 8 6 1 1 6 2 2 2 18 13
Virtus Lanciano   26 14 7 5 2 6 3 3 0 8 4 2 2 15 10
Cesena   23 14 6 5 3 8 3 4 1 6 3 1 2 20 14
Crotone   23 14 7 2 5 6 3 1 2 8 4 1 3 23 22
Varese   20 14 5 5 4 7 4 3 0 7 1 2 4 18 15
Latina   20 14 4 8 2 7 3 3 1 7 1 5 1 11 11
Spezia   20 14 5 5 4 7 3 3 1 7 2 2 3 13 14
Modena   19 14 5 4 5 7 5 1 1 7 0 3 4 20 16
Pescara   18 14 4 6 4 8 2 4 2 6 2 2 2 21 19
Carpi   17 13 5 2 6 6 1 2 3 7 4 0 3 12 17
Siena  (*)   17 14 5 7 2 8 5 2 1 6 0 5 1 26 18
Brescia   15 14 2 9 3 7 1 4 2 7 1 5 1 18 19
Trapani   15 14 3 6 5 7 2 3 2 7 1 3 3 16 17
Cittadella   15 14 3 6 5 7 2 2 3 7 1 4 2 12 18
Ternana   14 14 3 5 6 7 3 1 3 7 0 4 3 19 18
Bari  (*)   13 14 4 4 6 6 3 2 1 8 1 2 5 12 14
Novara   13 14 2 7 5 6 2 3 1 8 0 4 4 14 23
Reggina   12 14 3 3 8 8 3 2 3 6 0 1 5 11 22
Padova   11 13 3 2 8 7 3 2 2 6 0 0 6 9 19
Juve Stabia   7 14 1 4 9 6 0 2 4 8 1 2 5 12 26

Carpi e Padova una partita in meno

Bari -3 punti
Siena -5 punti